Mancano 10 giorni alla scadenza per il pagamento della prima rata della TASI 2014 in quei Comuni che hanno deliberato le aliquote da applicare per i servizi indivisibili dopo il 31 maggio scorso, ma entro il 10 settembre.

Il versamento della TASI 2014 va effettuato obbligatoriamente utilizzando il Modello F24. I Comuni non invieranno alcun bollettino precompilato, per cui sarà compito dei proprietari degli immobili calcolare il corrispettivo e recarsi in banca o in posta per il pagamento.

Ci sembra utile fornire ai nostri lettori le istruzioni su come compilare correttamente il Modello F24.

Codici tributo TASI 2014

Si devono utilizzare i seguenti codici tributo

– “3958” denominato “TASI – tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale  e relative pertinenze.

– “3959” denominato “TASI – tributo per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad  uso strumentale.

– “3960” denominato “TASI – tributo per i servizi indivisibili per le aree fabbricabili

– “3961” denominato “TASI – tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati.

Compilare il Modello F24

In sede di compilazione del Mdello F24 i codici tributo sono esposti nella  “SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI”, in corrispondenza delle somme indicate  esclusivamente nella colonna “importi a debito versati” con le seguenti indicazioni:

1. nello spazio “codice ente/codice comune”, indicare il codice catastale del Comune  nel cui territorio sono situati gli immobili, reperibile nella tabella pubblicata sul sito  internet www.agenziaentrate.gov.it;

2. nello spazio “Ravv.”, barrare se il pagamento si riferisce al ravvedimento;

3. nello spazio “Acc”, barrare se il pagamento si riferisce all’acconto;

4. nello spazio “Saldo”, barrare se il pagamento si riferisce al saldo. Se il pagamento è  effettuato in unica soluzione per acconto e saldo, barrare entrambe le caselle;

5. nello spazio “Numero immobili”, indicare il numero degli immobili (massimo 3  cifre);

6. nello spazio “Anno di riferimento”, indicare l’anno d’imposta cui si riferisce il  pagamento. Nel caso in cui sia barrato lo spazio “Ravv.” indicare l’anno in cui  l’imposta avrebbe dovuto essere versata.

Il modello F24 è disponibile preso uffici postali, sportelli bancari oppure on-line sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Il pagamento dell’F24 può essere effettuato presso uffici postali, banche e on-line.

Per il calcolo dell’entità del tributo si può consultare il nostro tutorial TASI 2014 che guida passo passo alla determinazione del valore da versare.

Per sapere le aliquote deliberate dal proprio Comune si può consultare l’elenco completo delle delibere TASI 2014.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

1 COMMENTO

Scrivi un commento