Fountainbridge è forse l’iniziativa di rigenerazione urbana più ambiziosa della città di Edimburgo: lo sviluppo di un’area di 45.000 metri quadri lungo l’Union Canal. Il sito ha un passato come area industriale urbana attorno alla quale nel tempo si è sviluppata la città. L’area è ora adiacente al quartiere degli affari e dei centri congressi di Edimburgo così come a una serie di quartieri residenziali. Il progetto ha visto la partecipazione dei cittadini.

Il Masterplan è dello studio 7N Architects che ha lavorato secondo una strategia di sviluppo integrato. Scopo del progetto di rigenerazione dell’ex area industriale è di valorizzare gli spazi lungo il canale, creare spazi aperti e percorsi pedonali e ciclabili come tessuto connettivo di un intervento che prevede la realizzazione di trecentocinquanta abitazioni, uffici, un albergo, spazi commerciali lungo il canale e una caffetteria.

fountainbridge_edinburgh_01
7N Architects hanno lavorato a stretto contatto con la comunità locale per tradurre nel masterplan del nuovo spazio urbano le aspirazioni e le opinioni dei residenti, utilizzando un modello partecipativo basato sull’esperienza di città come Amsterdam e Copenhagen, anche nella speranza di innescare un miglioramento economico con ricadute a lungo termine.

Fountainbridge crea un nuovo comparto urbano, caratterizzato da diverse funzioni e destinazioni d’uso, valorizzando l’accesso al corso d’acqua dell’Union Canal e creando nuove aree residenziali nel centro della città e spazi di lavoro, cultura e tempo libero.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento