Sicurezza sul lavoro e vendemmia 2014

Sicurezza sul lavoro e attività produttive: il momento della vendemmia 2014 è arrivato. Con un pizzico di anticipo, anche a causa della non facile situazione meteorologica.  Anche in questa occasione pare opportuno soffermarsi su alcune fondamentali regole al fine di prestare particolare attenzione ai rischi che porta con sé questa delicata fase lavorativa. Per farlo ci siamo avvalsi della competenza di Girolamo Simonato, Comandante della Polizia Locale di Montagnana, docente per materie inerenti all’autotrasporto merci e persone, cantieri stradali, macchine operatici e agricole ed esperto in materia di sicurezza stradale e sicurezza luoghi di lavoro.

Simonato afferma che “l’attività di vendemmia e raccolta della frutta, interessa non solo la sicurezza sui luoghi di lavoro ma anche quella stradale. Nei campi, vigneti e frutteti, si deve fare attenzione alle norme contenute nel D.Lgs. 81/08 (Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro, ndr), in primo luogo la trattrice agricola dovrebbe essere dotata di cabina omologata antischiacciamento, con l’arco di protezione deve essere sempre rialzato, con gli spinotti inseriti”.

Simonato prosegue spiegando che è fondamentale “Evitare carichi eccessivi sui sollevatori idraulici (i cosiddetti “muletti”). Il muletto può essere impiegato solo per spostamenti all’interno dell’azienda e non per il trasporto su strada. Un particolare rischio relativo alle attività di vendemmia e di raccolta frutta è quello derivante dalla cadute dall’alto, chi usa scale deve controllare l’integrità delle stesse ed il perfetto ancoraggio dei pioli, incastonati all’interno dei montanti. Devono esserci dispositivi antisdrucciolo, posti alle estremità inferiori (puntali). Indossare scarpe chiuse e con i lacci ben serrati. Non arrampicarsi mai sugli ultimi due pioli. Non salire o scendere con le spalle rivolte alla scala. Appoggiare la scala su rami ben solidi, assicurarsi che essa sia perfettamente stabile prima di salirvi, ancorarla in alto tramite una corda. È inoltre necessario evitare di spostare pesi eccessivi, non effettuare movimenti bruschi e non mantenere posizioni statiche per periodi troppo lunghi”.

Risulta poi importante effettuare una congrua e frequente rotazione delle mansioni del personale, “in maniera da sottoporre allo sforzo parti del corpo differenti durante il turno di lavoro. Tutto questo per proteggere il personale dai rischi relativi ad insorgenze di patologie dorso-lombari. Inoltre, per coloro che  svolgono la vendemmia meccanica (effettuata mediante macchine vendemmiatrici) è necessario seguire attentamente le modalità d’uso rilasciate dalla casa costruttrice”.

Per ulteriori informazioni e per conoscere tutti gli adempimenti sulla sicurezza da implementare in merito ad una corretta attività di vendemmia e di raccolta frutta leggi l’articolo integrale di Girolamo Simonato intitolato Vendemmia 2014, consigli per una sicurezza non solo stradale sul portale Leggioggi.it.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento