Il piano di edilizia scolastica del governo parte oggi con i primi interventi di piccola manutenzione per il ripristino della funzionalità delle scuole. In tutto il Paese, per rendere le #scuolebelle, è previsto un finanziamento di 150 milioni per il 2014. Su www.istruzione.it l’elenco degli edifici interessati quest’anno, per un totale di 7.751 scuole.

Il Miur verserà gli importi direttamente alle scuole. Saranno i dirigenti scolastici a ordinare i lavori attraverso gli appalti Consip o ricorrendo ai vecchi appalti dove quelli nuovi non sono ancora stati attivati.

Facciamo il punto della situazione passando in rassegna alcune Regioni e città in cui i lavori per il piano di edilizia scolastica partono oggi.

TOSCANA
137 scuole beneficeranno quest’anno di oltre 1,2 milioni di finanziamenti nazionali previsti da #scuolebelle. Il piano di edilizia scolastica permette di finanziare lapiccola manutenzione.
A livello provinciale il maggior finanziamento interesserà Firenze: 46 scuole per quasi 400 mila euro di risorse.

SARDEGNA
Piccoli lavori da 7.000 euro ma anche cantieri di 40mila euro fra Cagliari, Assemini e Dolianova. 339 strutture su quasi 1.600 plessi.
Ci sono a disposizione in particolare oltre tre milioni per la (vecchia) provincia di Cagliari con 283 lavori (su 588) già finanziati per il 2014. A Sassari andranno 140.269 euro: serviranno subito per 18 scuole su un totale di 449 plessi. A Nuoro si inizia con 216.827 euro per 22 plessi su un totale di 351. Per Oristano pronti, invece, 223.339 euro per 16 plessi su 179.

MARCHE
118 plessi scolastici coinvolti nel piano di edilizia scolastica, per un ammontare di poco più di un milione e 227.643 euro per il 2014. La quota più sostanziosa, 896.514, euro va alle province di Ascoli Piceno e di Fermo con interventi per 79 scuole su un totale di 336 plessi. A seguire la provincia di Ancona con 152.839 euro per 19 edifici scolastici su un totale di 378. Pesaro Urbino con 147.130 euro per 16 plessi su un totale di 314; Macerata con 31.166 euro per 4 plessi su un totale di 284.

EMILIA ROMAGNA
Sono 179 i plessi emiliano romagnoli coinvolti dal piano di edilizia scolastica del Governo. Nel dettaglio gli istituti oggetto di intervento saranno 89 in provincia di Bologna, 35 in quella di Ravenna, 26 in quella di Modena, 11 in quella di Reggio Emilia, 8 in quella di Rimini, 6 in quella di Forlì-Cesena e 4 in quella di Piacenza.

PUGLIA
Per rendere le #scuolebelle il governo ha previsto, sul 2014, un finanziamento di 150 milioni. Di questi circa 23 milioni sono destinati a 2.676 scuole pugliesi: 903 in provincia di Bari (con 3,270 mln), 282 di Brindisi (2,240), 630 di Lecce (9,9), 360 di Taranto (3,77) e 501 di Foggia (3,7).

BASILICATA
È di 2,6 milioni di euro il totale degli interventi per la Basilicata con il piano per l’edilizia scolastica deciso dal Governo. In provincia di Potenza, saranno spesi 1,9 milioni di euro con interventi in 488 plessi (200 finanziati nel 2014); in provincia di Matera gli interventi costeranno oltre 771 mila euro (in 198 plessi, 41 dei quali finanziati nel 2014).

La piccola manutenzione è solo l’inizio, vediamo dove ci porterà questo piano di edilizia scolastica.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento