Infrastrutture: finanziamenti per rilanciare il settore
Infrastrutture: finanziamenti per rilanciare il settore

Il viceministro delle Infrastrutture Ciaccia sostiene che servono certezze per invogliare di nuovo gli investitori: quindi servono investimenti, 300 miliardi in dieci anni.

 

Bisogna “mettere sul piatto nei prossimi dieci anni non meno di 300 miliardi di euro, 30 miliardi l’anno, un terzo nei primi tre anni”. Lo ha detto il viceministro delle Infrastrutture Mario Ciaccia al Forum Banche e Pa e ha sottolineato anche che “stiamo parlando di cifre enormi, altrimenti il paese scivola”. “Un tema così grande non può prescindere da una grande alleanza che deve vedere insieme sistema finanziario, imprese, Cdp, fondazioni di origine bancaria e altri, perché insieme si può fare”.

 

È necessario anche avere un quadro di certezze su cui basarsi per farsì che gli a tornare sul nostro mercato. Non è possibile infatti andare avanti con norme e spot e con cambiamenti improvvisi che non hanno fatto altro che scoraggiare chi deve investire. È normale che ora gli investitori, prima di correre rischi, vogliano sicurezze.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento