Mercato immobiliare

La fiducia nel mercato immobiliare è tornata? Così sembrerebbe, almeno a sentire le parole di Leo Crivelli, amministratore delegato di Reag-Real Estate Advisory Group, società di consulenza specializzata nel campo delle valutazioni patrimoniali e finanziarie.

In alcune dichiarazioni rilasciate durante Eire-Expo Real Estate, fiera andata in scena questa settimana (e conclusasi ieri) presso la Fiera di Milano si è fatto riferimento a un rinnovato interesse dei fondi anglosassoni per il mercato immobiliare del Belpaese: “Recentemente abbiamo ripreso a lavorare con alcuni nostri grandi clienti internazionali su portafogli immobiliari, come non accadeva dal 2007. Sono soprattutto fondi con base a Londra”, sono queste le parole di Crivelli.

Le tipologie di portafogli coinvolte in questo discorso sembrano comprendere un mix di immobili, dal residenziale al commerciale fino all’industriale di piccola taglia. Il senso delle parole di Crivelli risiede dentro questo semplice ma fondamentale concetto: è necessario essere consapevoli che i prezzi non sono più quelli che ci si aspetterebbe, ma è fondamentale al tempo stesso accettare quello che offre il mercato. Ma la fiducia dall’estero sembra stare tornando su buoni livelli.

Osservare il nostro mercato immobiliare da molteplici punti di vista può essere utile per farsi un’idea più definita della attuale situazione. Il mese scorso è stato pubblicato un interessante Rapporto Immobiliare sul mercato residenziale stilato dall’Agenzia delle Entrate. Scopri cosa contiene nell’articolo Mercato immobiliare: la luce in fondo al tunnel è ancora lontana?

Dagli ultimi segnali provenienti dal settore immobiliare pare trasparire una sensazione di ottimismo, almeno sulla ripresa del mercato delle compravendite: “Nel primo quadrimestre 2014 sono aumentate del 15%. Le prospettive sono abbastanza buone anche per il futuro – spiega Crivelli -, certamente la ripresa delle erogazioni di mutui da parte delle banche, ed anche il fatto che tra le famiglie italiane sia chiaramente diminuito il pessimismo sono elementi che conducono verso un ritorno alla crescita per il settore”.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento