Permesso di costruire, l'annullamento del Comune in sede di autotutela

E’ necessario ai fini dell’annullamento d’ufficio di una concessione edilizia l’accertamento di una situazione di pubblico interesse attuale e concreto che giustifichi il ricorso all’autotutela.

Da tale valutazione si può tuttavia prescindere quando risulti che il rilascio del titolo edilizio è derivato, come nella fattispecie, da una erronea rappresentazione dello stato dei luoghi (non importa se dolosa o colposa) da parte del richiedente.

A dichiararlo sono i giudici del Consiglio di Stato nella sentenza n.422 del 27 gennaio scorso intervenendo su un provvedimento comunale di annullamento in autotutela su un titolo edilizio precedentemente rilasciato.

Potete consultare la sentenza all’interno della Newsletter n. 4 di Ediltecnico assieme ad altre novità legislative, giurisprudenziali e aggiornamneti su concorsi, bandi di progettazione e corsi di formazione.

 

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento