Ancora uno straordinario successo di pubblico per il Road Show Edifici 2020, il tour di convegni tecnici organizzato da Maggioli Editore con la collaborazione di ANDIL e la partecipazione di esperti dell’ANCE, dell’ENEA, dell’Università Politecnica delle Marche e del Ministero dello sviluppo economico.

La tappa romana del Road Show, infatti, con oltre 500 adesione ha registrato il tutto esaurito per la massiccia e attenta partecipazione di Ingegneri, Architetti, Geometri e Periti industriali che hanno seguito i lavori, interamente dedicati alla progettazione degli edifici NZEB (i c.d. Edifici a Energia Quasi Zero) in ambito mediterraneo.

Ricordiamo ai nostri lettori che gli atti del convegno e le relazioni tecniche sono già disponibili sul sito del Road Show Edifici2020.it.

Edifici NZEB: una foto dei relatori che hanno partecipato alla tappa di Roma del Road Show Edifici 2020
Edifici NZEB: una foto dei relatori che hanno partecipato alla tappa di Roma del Road Show Edifici 2020

A introdurre i lavori è stato l’ing. Nicola Massaro, responsabile dell’Area Tecnologie e Qualità di ANCE che ha fornito una panoramica della situazione attuale nel nostro Paese, elencando dettagliatamente gli obiettivi nazionali per l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio nazionale.

A completamento della analisi normativa sugli Edifici a Energia Quasi Zero, vi è stato l’intervento dell’architetto Gaetano Fasano dell’ENEA, che ha delineato i contenuti delle direttive europee 2010/31/UE e 2012/27/UE oltre che dei decreti attuativi nazionali.

Marco Corradi, presidente CECODHAS – Energy Expert Network e ACER, ha fornito il punto di vista sugli edifici NZEB Federazione Europea dell’Housing Sociale. In particolare, Corradi ha ricordato come le performance energetiche di (almeno) 30 Progetti Pilota sono state monitorate e presentate online in modo da mostrare i reali consumi e costi in funzione delle diverse soluzioni progettuali al fine di contribuire con dati oggettivi al dibattito sulla Cost Optimal Methodology, con l’obiettivo di guidare gli operatori dell’Housing Sociale nelle loro scelte di investimento.

Gli interventi di carattere squisitamente tecnico-progettuale sugli Edifici a Energia Quasi Zero sono stati curati dagli illustri rappresentanti dell’Università Politecnica delle Marche. Il prof. Marco D’Orazio ha fornito un interessante contributo sulla necessità di coniugare salute e NZEB, puntualizzando come l’eccessivo isolamento (iperisolamento) potrebbe portare a effetti negativi sulla salute delle persone e sulla durata dell’elemento costruttivo stesso.

Il prof. Costanzo Di Perna, invece, ha interessato la platea di progettisti sviscerando il concetto di Edificio a Energia Quasi Zero e analizzando i limiti di consumo energetico in area mediterranea, mentre la prof.ssa Elisa Di Giuseppe ha effettuato una valutazione dei costi-benefici delle scelte progettuali legate agli edifici NZEB.

Infine, ha chiuso i lavori l’ing. Mauro Cappello del Ministero dello sviluppo economico e blogger del nostro quotidiano online, fornendo una panoramica relativa ai fondi messi a disposizione dall’Unione europea per l’efficienza energetica.

Ricordiamo a tutti i lettori che il Road Show Edifici 2020 continua. Il prossimo appuntamento è in programma il prossimo 6 giugno a Verona (iscriviti gratuitamente al convegno).

Le altre tappe del Road Show Edifici 2020

Bari, 19 settembre 2014

Milano, 17 ottobre 2014

Torino, 28 novembre 2014

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento