Il Protocollo ITACA Puglia per gli edifici pubblici non residenziali

Con le delibere di Giunta regionale n. 2581 del 30 novembre 2010 e n. 2561 del 22 novembre 2011, la Giunta Regionale ha approvato l’elenco dei parametri, derivanti da quelli del protocollo ITACA Puglia 2009, per gli edifici pubblici non residenziali interessati da interventi di miglioramento della sostenibilità ambientale e delle prestazioni energetiche nell’ambito del PO FESR 2007-2013. Asse II – Linea d’intervento 2.4 – Azione 2.4.1.

Con  le delibere di Giunta regionale n. 515 del  23 febbraio 2010 e n. 2155 del 23 settembre 2011 sono state approvate e successivamente modificate le Linee Guida per il finanziamento di interventi di miglioramento della sostenibilità ambientale e delle prestazioni energetiche del patrimonio edilizio pubblico del settore terziario.

I fogli di calcolo costituiscono una versione del software “Protocollo ITACA Puglia 2009“, modificato per l’applicazione dello stesso protocollo agli edifici pubblici non residenziali ai quali è applicabile l’azione 2.4.1. 

Inoltre consentono di valorizzare i parametri approvati con la DGR 2561/2011 e calcolare il livello di prestazione ambientale dell’edificio.

 Scarica i fogli di calcolo aggiornati al 6 febbraio 2012: Framework Protocollo Completo – edifici pubblici non residenziali e

 (Si applicano, anche a questi due fogli di calcolo, per quanto compatibili, le linee guida del protocollo completo, le Linee guida per lo Strumento di qualità energetica e le Istruzioni d’uso del software già pubblicate per il “Protocollo ITACA Puglia 2009”).

 Fonte: Regione Puglia

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento