Il Ministero dell’ambiente ha aggiornato con DM 13 dicembre 2013, in vigore dal 17 gennaio 2014, i criteri ambientali minimi per gli “appalti verdi” relativi agli acquisti verdi di ammendanti e alla fornitura di apparecchi elettronici per ufficio (leggi anche Green Public Procurement, nuovi criteri minimi per gli appalti della PA).

Questo decreto è parte integrante del “Piano di azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione” (PAN GPP) ed, inoltre, tiene conto di quanto proposto di quanto proposto nelle “Comunicazioni su consumo e produzione sostenibile” (COM (2008) 397) e Green Public Procurement”(GPP) (COM (2008) 400) dell’ Unione Europea.

Questo documento contiene “i criteri ambientali minimi” elaborati nell’ambito del PAN GPP per l’affidamento del “servizio di gestione del verde pubblico” e per le “forniture di prodotti per la gestione del verde pubblico”, in particolare:

– ammendanti, così come definiti dal decreto legislativo 29 aprile 2010, n.75;

– impianti di irrigazione;

– piante ornamentali.

Questo documento contiene anche “i criteri ambientali minimi” elaborati nell’ambito del PAN GPP per la categoria “Elettronica”, per l’acquisto, il noleggio e l’uso di attrezzature elettriche ed elettroniche da ufficio, in particolare:

– PC da tavolo (desktop PC);

– PC portatili (laptop PC);

– stampanti;

– fotocopiatrici;

– apparecchiature multifunzione.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento