Rifiuti

“Il SISTRI è un sistema di tracciabilità dei rifiuti di indubbia utilità rispetto all’obiettivo di combattere le ecomafie e le questioni tecniche e procedurali che si sono poste in sede realizzativa devono essere rapidamente risolte, così da consentire in tempi rapidi il collaudo del sistema”, così ha dichiarato ieri il neo ministro dell’Ambiente Corrado Clini in occasione della presentazione del suo programma alla Commissione Ambiente del Senato.

Nei giorni scorsi, dal 23 al 25 novembre, si sono svolti i test rivolti alle imprese per verificare il funzionamento del Sistri.

Sul sito Sistri.it sono state inoltre pubblicate alcune guide pratiche per illustrare le semplificazioni e le innovazioni introdotte al Sistema per i produttori e i trasportatori.

Aggiornata la guida “Gestione Azienda” che illustra le interfacce dei sistemi, le modalità per accedere e interagire con l’applicazione, per effettuare le modifiche della sezione anagrafica.

Ricordiamo che  è fissata per il 9 febbraio 2012 l’entrata in vigore del nuovo Sistema di tracciabilità dei rifiuti.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento