Le termocamere della Serie K di FLIR permettono ai vigili del fuoco di vedere attraverso il fumo, aiutandoli a trovare le vittime in stanze sature di fumo oltre a  trovare il percorso migliore per attraversare ambienti pieni di fumo e/o aree in cui gli incendi si sono già spenti, ma che presentano fumo residuo.

Grazie alla capacità di misurare le temperature, i vigili del fuoco sono inoltre in grado di vedere se c’è un incendio in corso dietro ad una parete: tali informazioni possono aiutarli ad evitare i pericolosi “ritorni di fiamma”.

La serie K è progettata per sopportare le più difficili condizioni operative, incluse cadute da 2 metri di altezza su un pavimento di cemento; inoltre, ha una resistenza all’acqua in base al codice IP67 e può funzionare a temperature che raggiungono gli oltre 260°C. (per 5 minuti). Tutte le versioni delle termocamere Serie K sono dotate di un rilevatore microbolometro non raffreddato che non richiede manutenzione.
Il modello FLIR K50 produce nitide immagini termiche da 320 x 240 pixel, mentre gli utenti che non necessitano di una qualità di immagine così elevata possono scegliere il modello FLIR K40 che restituisce immagini termiche da 240 x 180 pixel. Entrambe le versioni offrono un ampio e luminoso display da 4″. Differenti modalità colore rendono la Serie K di FLIR lo strumento perfetto per il lavoro di ogni vigile del fuoco.

I modelli della serie K sono dotati di un’interfaccia utente semplice e intuitiva e sono controllabili utilizzando solamente i 3 tasti posti sopra l’unità, ideale per le mani guantate di un vigile del fuoco. Le immagini termiche possono quindi essere archiviate sulla termocamera per essere utilizzate in seguito per realizzare semplici report di quanto è accaduto in sito.

Estensione della garanzia
FLIR Systems fornisce 2 anni di garanzia su tutte le termocamere palmari FLIR K40 / FLIR K50. Il microbolometro non raffreddato è coperto da una garanzia di durata non inferiore ai 10 anni. Qualora si dovesse verificare un problema in questo periodo, FLIR Systems sostituirà il microbolometro non raffreddato gratuitamente o, a seconda del caso, persino l’intera termocamera. Per beneficiare di queste condizioni di garanzia, il proprietario della termocamera FLIR deve registrare il proprio prodotto sul sito web di FLIR Systems. La registrazione deve avvenire entro 30 giorni dall’acquisto; per le termocamere non registrate viene offerto un anno di garanzia.

La Termografia ad infrarossi
Si chiama termografia ad infrarossi l’utilizzo di camere realizzate con speciali sensori che “vedono” l’energia termica emessa da un oggetto. L’energia termica, o ad infrarossi, è luce invisibile all’occhio umano, perché la sua lunghezza d’onda è troppo lunga perché possa essere rilevata. È la parte dello spettro elettromagnetico che percepiamo come calore. Gli infrarossi ci consentono di percepire ciò che i nostri occhi non possono vedere. Le termocamere traducono in immagini la radiazione invisibile dell’infrarosso: il calore. Sfruttando le differenze di temperatura tra gli oggetti, la termografia genera immagini nitide. È uno strumento eccellente per la manutenzione predittiva, le ispezioni edili, ricerca e sviluppo e applicazioni nell’automazione. È in grado di vedere nella più completa oscurità, nelle notti più buie, attraverso la nebbia leggera, a grande distanza, ed attraverso il fumo. Viene anche impiegata nei settori sicurezza e sorveglianza, marittimo, automotive, antincendio e moltissime altre applicazioni.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento