È in calendario per il prossimo 16 gennaio 2014 il tavolo di lavoro Sviluppo Sostenibile degli Spazi Verdi costituito da esperti delle associazioni LANDERES, BAI e del sistema UNI, per la realizzazione della prassi di riferimento relativa allo sviluppo sostenibile degli spazi verdi.

La prassi di riferimento che si intende elaborare sarà finalizzata alla definizione di una linea guida per la progettazione, gestione e manutenzione sostenibili di paesaggi urbani e periurbani, destinata a tutta la filiera della gestione di paesaggio, dagli amministratori di spazi verdi privati/pubblici, ai professionisti paesaggisti (progettisti, manutentori, vivaisti) e potrà essere utilizzata per i nuovi inserimenti paesaggistici, per i siti esistenti e per i siti per la produzione di materiale vegetale (vivai) (leggi anche Sostenibilità in edilizia, lo sviluppo dei giardini pensili).

Il documento, anche ai sensi della legge n.10/2013 Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani, sarà uno strumento tecnico di indirizzo per tutte le Pubbliche Amministrazioni finalizzato al potenziamento delle reti ecologiche locali e della resilienza ambientale, alla riduzione degli input impiegati nei processi di gestione e all’uso di buone pratiche per la manutenzione e la produzione di materiale vegetale ornamentale (leggi anche Spazi verdi urbani e recupero delle città, nuovi obblighi per enti e privati).

Ricordiamo che le prassi di riferimento sono documenti che introducono prescrizioni tecniche o modelli applicativi settoriali di norme tecniche, elaborati sulla base di un rapido (al massimo 8 mesi dall’approvazione della richiesta) processo di condivisione ristretta ai soli autori.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

1 COMMENTO

  1. La proposta è interessante mi sarebbe opportuno coinvolgere anche gli agronomi e i tecnici che operano negli enti pubblici e in modo particolare i Comuni considerato i nuovi compiti affidati dalla legge10/20013.
    Attraverso l’Associazione Naz. Direttori e Tecnici Parchi e Giardini.

Scrivi un commento