Se entro lunedì 16 dicembre il Governo non troverà i 380 milioni di euro necessari a coprire anche l’incremento dell’aliquota IMU decisa dalle amministrazioni locali, i cittadini di circa 2.500 Comuni saranno chiamati a versare la cosiddetta Mini IMU, ossia il 40% della differenza tra l’imposta calcolata con l’aliquota reale (variabile da Comune a Comune) e quella generata dall’aliquota standard (0,4%).

Secondo alcune simulazioni elaborate dall’Agefis, l’associazione dei geometri fiscalisti, a risparmiare saranno soprattutto i proprietari di immobili di pregio, mentre per chi possiede case inserite nella categoria catastale A/2 (abitazioni di tipo civile) si troverebbe a pagare grossomodo lo stesso importo che avrebbe dovuto versare con la seconda rata di dicembre, vanificando, di fatto, qualsiasi tipo di risparmio.

“Il nostro laboratorio ha elaborato tre simulazioni concrete di calcolo della Mini IMU sull’abitazione principale”, dice Mirco Mion, presidente dell’Agefis. In pratica, secondo i calcoli dei geometri fiscalisti, ipotizzando la sola detrazione base pari a 200 euro a testa, la Mini IMU presenterebbe lo stesso difetto della sua sorella “maggiore”: l’iniquità.

“Infatti”, continua Mion, “il risparmio è maggiore per chi avrebbe dovuto pagare di più, dal momento che la percentuale tra IMU tradizionale e Mini IMU è tanto più elevata quanto la rendita è inferiore”.

Ecco quindi, per esempio, che un proprietario di un immobile con una rendita catastale di 320 euro si troverebbe a pagare una Mini IMU che equivale al 70% della rata di dicembre, mentre chi possiede un immobile con una rendita di 1.100 euro pagherebbe solo il 32% della rata.

La simulazione si basa sull’ipotesi che il Comune abbia deliberato l’aliquota allo 0,6% e che in famiglia non ci siano figli (quindi detrazione di 200 euro).

Il Calcolo Casa 1 Casa 2 Casa 3
Rendita catastale 320 E 650 E 1.100 E
IMU dovutacon l’aliquota comunale 122,60 E 455,70 E 908,80 E
IMU dovuta con l’aliquotabase statale 15,00 E 237,12 E 539,20 E
Differenza tra i due importi 107,60 E 218,60 E 369,60 E
Mini IMU da pagareentro il 16 gennaio 43,04 E 87,44 E 147,84 E
Saldo IMU da pagare senzail DL 133 varato dal Governo 61,30 E 227,85 E 454,40 E
% pagamento rispetto alla seconda rata tradizionale 70% 38% 32%
Risparmio assoluto (sconto) 18,26 E 140,41 E 306,56 E
IMU E ABOLIZIONE SECONDA RATA

IMU E ABOLIZIONE SECONDA RATA

, 2014, Fisco e Tasse

Con il decreto n. 133/2013 cambia ancora una volta il panorama di coloro che sono chiamati a versare la seconda rata dell’IMU.

A questa novità si aggiunge l’obbligo del pagamento del conguaglio nel gennaio del 2014, a meno di...

12,90 € 11,61 € Acquista

su www.libreriaprofessionisti.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

1 COMMENTO

Scrivi un commento