È pacifico che, in base a quanto stabilito dal decreto legge 63/2013 (convertito con legge 90/2013), vi sia l’obbligo di allegare al contratto di compravendita o di affitto di un’unità immobiliare l’Attestato di Prestazione Energetica, il c.d. APE (leggi anche Obbligo APE per affitti e compravendite, ecco 5 cose da sapere).

La domanda che ci si può porre è, però, se ci sia un obbligo da parte del venditore o del locatore di consegnare il documento prima della stipula del contratto di compravendita e/o di nuova locazione.

La risposta, come ha evidenziato il Consiglio nazionale del Notariato è affermativa e si può trovare al comma 2 dell’art. 6 del decreto legislativo 192/2005, dopo le modifiche apportate dal DL 63/2013.

Si legge, infatti, in tale articolo: “in tutti i casi, il proprietario deve rendere disponibile l’attestato di prestazione energetica al potenziale acquirente o al nuovo locatario all’avvio delle rispettive trattative e consegnarlo alla fine delle medesime“.

Pertanto, al momento della conclusione delle trattative (quando ancora non si è stipulato il contratto di vendita o di locazione), è necessario che il venditore o il locatore (nel caso di affitto) consegnino all’acquirente e/o al conduttore l’attestato di prestazione energetica, fermo, restando, poi l’obbligo di provvedere all’allegazione di un altro esemplare dell’APE al contratto definitivo.

In pratica, è la conclusione dell’analisi del Notariato, l’immobile deve essere dotato dell’attestato energetico nel momento stesso in cui il proprietario intende o trasferirlo o locarlo (a prescindere dalla circostanza che si avvalga di mezzi di comunicazione commerciale), in quanto detto attestato deve essere messo a disposizione del potenziale acquirente sin dal momento in cui vengono avviate le trattative.

Per tutte le altre informazioni circa l’Attestato di Prestazione Energetica è possibile consultare la nostra Pagina Speciale Guida all’APE: tutto sull’attestato di prestazione energetica degli edifici.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento