L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito la nuova edizione, aggiornata a ottobre, della guida alla Detrazione 50% per ristrutturazioni edilizie. Le indicazioni che fornisce sono come sempre utili per richiedere in modo corretto il beneficio fiscale e la detrazione dall’Irperf, illustrando modalità e adempimenti.

Dal 1° gennaio 2012 la detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie è stata resa permanente. Con il DL n. 83/2012 la misura della detrazione è stata elevata dal 36% al 50% per le spese effettuate dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013. Anche l’importo massimo di spesa ammessa al beneficio è stato innalzato, da 48.000 euro a 96.000 euro per unità immobiliare. L’ammontare complessivo che si può detrarre non deve essere superiore a 10.000 euro, ripartito in 10 quote annuali di pari importo.
Sono detraibili le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2013.

Con il decreto legge n. 63/2013, la detrazione al 50% è stata prorogata al 31 dicembre 2013 ed estesa anche all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), per l’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione. Stiamo parlando, naturalmente, del ben noto Bonus Mobili.

Scarica la nuova Guida delle Entrate sulle detrazioni per ristrutturazioni edilizie.

Tra le altre cose, la nuova guida segnala:

– che non è più obbligatorio l’invio della comunicazione di inizio lavori al Centro operativo di Pescara;

– e che non è più nemmeno obligatorio indicare il costo della manodopera, in maniera distinta, nella fattura emessa dall’impresa che esegue i lavori;

– che l’agevolazione è stata estesa agli interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell’immobile danneggiato dopo eventi calamitosi, ma solo se se è stato dichiarato lo stato di emergenza.

Abbiamo dato molto spazio alle detrazioni per ristrutturazioni edilizie: leggi lo speciale Detrazione 50% per ristrutturazioni edilizie.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

1 COMMENTO

  1. Salve,
    iniziando i lavori di ristrutturazione a fine 2013, potrò usufruire del Bonus mobili di €10.000 due volte: sia per il 2013 che per il 2014?
    Grazie

Scrivi un commento