Il Dpcm 28 maggio 2013, all’interno del quale è contenuta la divisione delle somme stanziate dal Fondo di solidarietà dell’Unione Europea per gli interventi di ricostruzione post terremoto del 20 e 29 maggio 2012, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 213 dell’11 settembre 2013 è stato pubblicato.

L’art. 2 del decreto legge 6 giugno 2012, n. 74 aveva istituito il Fondo per la ricostruzione delle aree colpite dal sisma del 20 e 29 maggio 2012 e stabilito che in esso dovevano confluire anche le risorse eventualmente rivenienti dal Fondo di solidarietà dell’Unione Europea di cui al regolamento (CE) n. 2012/2002 del Consiglio dell’11 novembre 2002.

All’inizio di dicembre 2012 la Commissione europea ha concesso una sovvenzione del Fondo di solidarietà Ue per un importo pari a 670.192.359,00 euro, finalizzato al finanziamento di interventi d’emergenza.

Gli interventi interesseranno le province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo. Ecco quanto denaro assegna il decreto, e a chi lo assegna:
– 549.560.750,63 euro all’Emilia Romagna;
– 37.021.463,36 euro alla Lombardia;
– 1.610.145,01 euro al Veneto;
– 82 milioni al Dipartimento della Protezione Civile.

Ripartizione delle somme di cui al Fondo di solidarietà  dell’Unione Europea per il finanziamento degli interventi di ricostruzione delle zone colpite dal sisma del 20 e 29 maggio 2012: scaricare il Dpcm 28 maggio 2013.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento