Maggioli Editore


Allegazione APE agli atti immobiliari, 10 chiarimenti dal Notariato

Allegazione APE agli atti immobiliari, 10 chiarimenti dal Notariato

L’obbligo di allegazione dell’Attestato di Prestazione Energetica (APE) è limitato al solo contratto di compravendita o deve ritenersi esteso a  tutti gli atti traslativi a titolo oneroso? È questa una delle 10 domande a cui da risposta l’ultimo studio realizzato dal Notariato dal titolo Prime note interpretative relative alla allegazione dell’APE a pena di nullità.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del DL 63/2013, infatti, il Centro Studi del Consiglio nazionale del Notariato ha realizzato alcune interpretazioni sulla validità o meno dei titoli di trasferimento degli immobili sia a titolo oneroso che gratuito e sull’obbligo di allegare l’APE anche ai contratti di locazione, pena nullità.

Il documento è organizzato in forma di “Domanda e Risposta”. I temi affrontati sono i seguenti:

1. L’obbligo di allegazione dell’Attestato di Prestazione Energetica è limitato al solo contratto di compravendita o deve ritenersi esteso a  tutti gli atti traslativi a titolo oneroso?

2. L’obbligo di allegazione dell’APE riguarda tutti gli atti a titolo gratuito?

3. L’obbligo di allegazione riguarda anche i contratti di locazione?

4. Qual è la sanzione per il caso di mancata allegazione dell’APE all’atto?

5. Quali controlli deve compiere il Notaio ai fini dell’allegazione dell’Attestato di Prestazione Energetica?

6. Può procedersi all’allegazione di un attestato di certificazione rilasciato prima del 6 giugno  2013?

7. Può procedersi all’allegazione di copia conforme di un Attestato di Prestazione Energetica già allegato a precedente atto?

8. Obblighi in sede di trattative, fine delle trattative e preliminare, nonché obblighi in caso di edificio “prima della sua costruzione”.

9. Ci sono dei casi di esclusione dell’obbligo di allegazione dell’APE?

10. La nuova disciplina in tema di allegazione si applica anche nelle Regioni dotate di propria  disciplina?

Riguardo l’ultimo quesito, il Notariato approfondisce il tema con una serie di considerazioni sulla c.d. Clausola di Cedevolezza, dell’art. 17 del d.lgs. 192/2005, recentemente modificata proprio dal DL 63/2013, che consente alle Regioni e alle Provincie autonome che hanno già legiferato in materia di mantenere la propria impalcatura normativa in luogo di quella statale.

Leggi tutte le risposte degli esperti del Notariato nel documento del 7 agosto 2013.


Articolo pubblicato il 3/09/2013 in Edilizia Efficienza energetica
Tags

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Fiere ed Eventi

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Triflex

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito