All’interno del Decreto IMU 2013, contenente l’abolizione definitiva della prima rata 2013 dell’Imposta municipale unica sulla prima casa e dell’IRPEF sulle case sfitte, sono contenute nuove disposizione sulla TARES, tributo comunale per rifiuti e servizi.

Per il 2013 il comune, con regolamento contenuto nell’articolo 52 del decreto legislativo 446/1997, può stabilire di applicare la componente del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi di cui all’articolo 14 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, per la copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti, tenendo conto di alcuni criteri, illustrati nei punto a), b) e c) di seguito elencati, e nel rispetto del principio “chi inquina paga”.

a) commisurazione della tariffa sulla base delle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie, in relazione agli usi e alla tipologia delle attività svolte nonchè al costo del servizio sui rifiuti;

b) determinazione delle tariffe per ogni categoria o sottocategoria omogenea moltiplicando il costo del servizio per unità di superficie imponibile accertata, previsto per l’anno successivo, per uno o più coefficienti di produttività quantitativa e qualitativa di rifiuti;

c) commisurazione della tariffa tenendo conto, altresì, dei criteri determinati con il regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1999, n. 158;

d) introduzione di ulteriori riduzioni ed esenzioni, diverse da quelle previste dai commi da 15 a 18 dell’articolo 14 del decreto-legge n. 201 del 2011.

Il comune deve predisporre e inviare ai contribuenti il modello di pagamento dell’ultima rata del tributo.

La TARES (rifiuti e servizi indivisibili) e l’IMU saranno inclusi, a partire dal 2014, nella Service Tax, di cui ancora sappiamo poco (quello che sappiamo, eccolo qui: Imu 2013 e Service tax 2014 ecco il calendario delle scadenze). Dunque, le vecchie imposte non verrano più chiamate con il loro vecchio nome, ma di fatto sopravviveranno “sotto mentite spoglie”.

 

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento