Federbeton parteciperà alla 49esima edizione del Salone dell’Innovazione Edilizia (SAIE 2013), in programma a Bologna dal 16 al 19 ottobre. È stato infatti stipulato un accordo tra Federbeton, Federazione delle Associazioni della filiera del cemento e del calcestruzzo armato e SAIE, la manifestazione organizzata da BolognaFiere, che è da sempre un appuntamento di riferimento per tutto il mondo dell’edilizia italiana.

L’accordo ha una durata triennale, fino al 2015, per coincidere con l’Expo in programma a Milano, e prevede la partecipazione al Salone internazionale di Federbeton che rappresenta un potenziale di quasi 500 aziende.

All’interno dello stand di circa 1.000 mq, gli associati che aderiranno all’accordo, troveranno al SAIE la piazza ideale per incontrare le pubbliche amministrazioni, i committenti, i professionisti, le imprese e tutti i key opinion leader del settore, con i quali dialogare e promuovere l’uso di sistemi e prodotti cementizi innovativi.

Temi conduttori di questa edizione saranno il Better Building – facendo riferimento al programma lanciato negli USA dal presidente Obama per la riqualificazione degli edifici pubblici e al costruire sostenibile – e le Smart Cities, aree per le quali le aziende associate Federbeton possono giocare un ruolo di primo piano, forti del loro bagaglio di continua innovazione legata allo sviluppo di materiali, tecnologie e soluzione per il mondo delle costruzioni.

“È la prima volta che la filiera del cemento partecipa al SAIE. È un segnale importante per tutto il settore delle costruzioni in un momento peraltro in cui ai materiali cementizi vengono richieste prestazioni diverse da quelle a cui siamo abituati – ha detto Sergio Crippa presidente di Federbeton. Oggi chi compra, ristruttura o abita una nuova casa chiede isolamento termico, resistenza meccanica in chiave antisismica, isolamento acustico, comfort abitativo e durabilità: tutti aspetti che vedono le imprese di Federbeton impegnate nella messa a punto di materiali che soddisfino i fabbisogni di cittadini e mercato. Reinterpretare il cemento come materiale in grado di rispondere con performance innovative ed ecologiche alle nuove esigenze del mercato è anche un modo coraggioso di far fronte alla crisi”.

“L’accordo tra SAIE e Federbeton – dichiara Duccio Campagnoli, presidente BolognaFiere – ci riempie di soddisfazione perché riporta a SAIE la filiera del cemento, una parte di grande valore e di profilo internazionale dell’industria italiana. SAIE risponde così all’impegno per rimettere a disposizione del settore, con un nuovo profilo della manifestazione, una piattaforma fieristica specializzata dell’edilizia delle costruzioni e delle infrastrutture”.

“Quest’anno SAIE 2013 sarà dedicato alle grandi esperienze internazionali del Better building”, continua Campagnoli, “a cominciare da quella americana e vedrà svolgersi, per la prima volta in contemporanea alla manifestazione, altri tre appuntamenti: Smart City, il salone dedicato alla comunicazione, qualità e sviluppo nelle città intelligenti, con una forte connotazione allo Smart Building; Ambiente Lavoro, il 14° Salone della Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro) dedicato in particolare alla sicurezza del lavoro nei cantieri ed ExpoTunnel, il Salone Professionale delle Tecnologie per il Sottosuolo rivolto al campo della grande ingegneria (organizzato in partenariato con SIG (Società Italiana gallerie)”.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento