Con la delibera 338/2013 del 25 luglio 2013,  l’AEEG, Autorità per l’energia elettrica e il gas, ha definito il contratto-tipo per l’erogazione degli incentivi Conto termico, più precisamente per quelli previsti dal decreto interministeriale 28 dicembre 2012 relativi ai piccoli interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Scarica il contratto tipo per l’erogazione degli incentivi Conto termico relativi ai piccoli interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Scarica anche l’allegato al contratto dell’AEEG per gli incentivi Conto termico.

A cosa serve il contratto?
Il contratto-tipo regola il rapporto tra il GSE e il Soggetto Responsabile per l’incentivazione degli interventi di piccole dimensioni di incremento dell’efficienza energetica e di produzione di energia termica da fonti rinnovabili,  relativi alle tipologie di cui all’art. 4 del Decreto.

In particolare il contratto si rivolge a 6 soggetti responsabili:
– Pubblica Amministrazione;
– persona fisica;
– persona fisica titolare di ditta individuale;
– persona fisica nata all’estero;
– persona fisica con partita iva ma senza indicazione di ditta individuale;
– persona giuridica.

All’interno del contratto-tipo vengono riportati alcuni articoli indicanti sia gli obblighi del soggetto responsabile che quelli dal GSE.

Leggi anche Conto Termico: definizione del contratto tipo tra GSE e soggetti responsabili.

Obblighi del soggetto responsabile
Il soggetto responsabile deve utilizzare solo le applicazioni informatiche predisposte dal GSE per la gestione del contratto. Deve inoltre consegnare al GSE (ma anche conservare), su richiesta in qualunque fase del procedimento e nel rispetto dei termini, la documentazione relativa al tipo di intervento effettuato e alle sue caratteristiche. Infine, il soggetto responsabile deve comunicare al GSE solo ed esclusivamente attraverso il portale informatico ogni eventuale variazione delle proprie coordinate bancarie su cui riceve l’accredito dell’incentivo.

Responsabilità del GSE
Il GSE è invece responsabile di attuazione e monitoraggio del processo di assegnazione degli incentivi, della loro erogazione (e della loro eventuale revoca).

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento