Visto che, se non cambia nulla, i Professionisti hanno l’obbligo entro il 15 agosto 2013 di sottoscrivere un’assicurazione professionale, il Consiglio Nazionale degli Architetti si sta muovendo per stipulare convenzioni assicurative, vale a dire proposte assicurative su misura.

Ricapitoliamo. La proroga dell’obbligo al 15 agosto 2014 era contenuta in un emendamento al Decreto del Fare, non presentato però settimana scorsa tra gli emendamenti sottoposti alla fiducia alla Camera, incassata dal Governo mercoledì 24. Quindi, per ora, non sembra che la proroga sia possibile.

In occasione della fiducia, però, è stato presentato un Ordine del Giorno (dell’O. Pellegrino) che impegna il Governo a estendere la proroga dell’obbligo dell’assicurazione professionale anche per architetti, geometri e ingegneri.

Bene, l’OdG è stato accolto, lo ha comunicato Federarchitetti (leggi anche Proroga assicurazione professionale, accolto l’OdG ma i tempi stringono), ma non che impegna il Governo a estendere la proroga all’obbligo di stipula dell’assicurazione professionale anche per architetti, geometri e ingegneri ma non ci sono più i tempi tecnici per l’inserimento della proroga nel Decreto del Fare, il cui testo è stato blindato ieri dall’Esecutivo con la fiducia (leggi Decreto del Fare, il Governo incassa la fiducia).

A oggi, rimane quindi valida la scadenza per il 15 agosto 2013, cioè tra 17 giorni, come stabilito dalla Riforma delle Professioni.
Quindi, il Cnappc sta cercando di chiudere con le Assicurazioni accordi vantaggiosi per gli Architetti, con Lloyd’s, Dual Italia e Aig Europe. Il Consiglio, prima di ratificare le convenzioni, attende alcune risposte inviate alle compagnie, allo scopo di fornire alternative valide agli iscritti. Le possibilità proposte agli architetti saranno quindi molteplici, per andare incontro alle esigenze dei professionisti, che possono essere diverse. Il Cnappc ha inviato alle assicurazioni le linee guida in cui sono specificate le caratteristiche base che le polizze devono rispettare. Leggi anche a questo proposito Assicurazione RC Professionale, dal CNAPPC un disciplinare per le Compagnie.

I documenti messi a disposzione dal Cnappc sono:
1. Scarica il Disciplinare del CNAPPC per le Assicurazione RC Professionale.
2. Scarica le Linee guida delle condizioni di polizza e condizioni di negoziazione.
3. Scarica la Dichiarazione di partecipazione alla procedura.
4. Doawnloadda lo Schema di contratto di convenzione.

Le richieste principali degli Architetti, presenti all’interno del disciplinare e delle linee guida, sono:
– la polizza deve coprire tutti i rischi legati alla professione e al suo esercizio;
– i premi devono essere determinati in base al fatturato del progettista;
per i giovani servono tariffe ad hoc;
– le franchigie devono essere proporzionali agli scaglioni di massimale ben precisi;
dipendenti o collaboratori che lavorano sotto la responsabilità di un titolare non hanno l’obbligo di stipulare la polizza assicurativa.

In totale, circa 90 mila architetti dovranno siglare l’assicurazione professionale obbligatoria, entro il 15 agosto, a meno che non si compia il miracolo: la proroga all’ultimo minuto.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento