I contributi che i Professionisti devono pagare alle Casse di Previdenza continuano ad aumentare in generale. In particolare aumentano quelli che ingegneri e architetti devono versare a Inarcassa. Risulta chiaro dall’analisi delle regole da seguire per compilare la dichiarazione previdenziale in relazione al contributo soggettivo sul reddito 2012 e sul volume d’affari.

Già nel 2011 si erano registrati notevoli aumenti per i contributi. Anche i Professionisti tecnici avevano subito una stangata non da poco:
– rincaro per il reddito prodotto passato dall’11% all’11,5% per i geometri;
– lo stesso contributo per ingegneri e architetti era aumentato di un punto percentuale, dall’11,5% al 12,5%.

Per il reddito prodotto nel 2012 l’aumento riguarderà architetti e ingegneri: si passerà dal 12,5% al 13,5%. È già schedulato l’aumento del contributo dovuto per i redditi che verranno prodotti nel 2013: dal 13,5% al 14,5%. Sono aumentati del 2% i contributi integrativi, così come il soggettivo, che ogni anno aumenterà dell’1% fino al 16%.

Geometri, ingegneri e architetti: quando scade il saldo 2012?
Ricordiamo che la scadenza del saldo 2012 per Inarcassa è segnata per il 31 dicembre 2013. Il saldo dell’intergrativo, per i soli non iscritti alla Cassa e per le società di ingegneria, scade il 31 agosto 2013.
Per quanto riguarda la Cassa dei geometri la scadenza è fissata per l’8 luglio 2013 in una sola soluzione; c’è la possibilità di pagare fino al 20 agosto 2013 con una maggiorazione dello 0,40%. Oppure c’è la possibilità di pagare a rate (massimo 6) con F24 accise.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento