Il GSE ha reso disponibile l’elenco dei Sistemi/Consorzi risultati idonei allo smaltimento dei moduli fotovoltaici a fine vita. Sono i Decreti del 5 maggio 2011 (Quarto Conto Energia) e del 5 luglio 2012 (Quinto Conto Energia) a stabilire che, per impianti entrati in esercizio a decorrere dal 1° luglio 2012, il Produttore dei moduli fotovoltaici deve aderire a un Sistema/Consorzio che ne garantisca il riciclo a fine vita.

Vai all’elenco dei Consorzi idonei allo smaltimento dei moduli fotovoltaici a fine vita.

Le Regole applicative del Quarto e del Quinto Conto Energia e il Disciplinare Tecnico hanno previsto, ai fini dell’ammissione dell’impianto fotovoltaico alle tariffe incentivanti, l’invio, da parte del Soggetto Responsabile, di un Attestato di adesione del Produttore a un Sistema/Consorzio idoneo, che riporti almeno i seguenti elementi:
1) adesione del Produttore al Sistema o Consorzio;
2) tipologia del modulo garantito;
3) indicazione del rispetto dei singoli requisiti indicati al par. 4 del Disciplinare Tecnico dal punto a1 al punto a10.

Il Soggetto Responsabile, anche se al momento della richiesta dell’incentivo ha già provveduto a trasmettere al GSE l’Attestato di adesione del Produttore a un Sistema/Consorzio idoneo, deve verificare, tramite le informazioni e gli strumenti che dal 1° luglio 2013 saranno disponibili sui siti dei Sistemi/Consorzi, l’effettiva presa in carico dei moduli fotovoltaici (tramite verifica di marca, modello e numero seriale) da parte del Sistema/Consorzio che ha rilasciato l’Attestato di adesione caricato sul portale telematico del GSE.

Il GSE, per gli impianti incentivati ed entrati in esercizio dal 1° luglio 2012, i cui moduli fotovoltaici non risultino ancora presi in carico da alcun Sistema/Consorzio idoneo, richiederà al Soggetto Responsabile di dotarsi di un Certificato di Garanzia integrativo dell’Attestato di adesione.
Il Certificato di Garanzia (scarica il modello) integrativo sarà rilasciato dal Sistema/Consorzio a dimostrazione dell’avvenuta attivazione della garanzia di raccolta, trasporto, stoccaggio, trattamento e recupero dei moduli fotovoltaici a fine vita, installati sull’impianto del Soggetto Responsabile.

Il Soggetto Responsabile potrà, a partire dal 1°luglio 2013, ottenere tale certificato direttamente dal proprio Sistema/Consorzio, con le modalità che saranno rese note tramite il sito web di ciascun Sistema/Consorzio idoneo.
Il Certificato di Garanzia dovrà essere trasmesso dal Soggetto Responsabile al GSE secondo le modalità che saranno rese note nella richiesta di trasmissione del Certificato comunicata dal GSE.

Il GSE procederà a sospendere le tariffe incentivanti, in caso di mancata trasmissione da parte del Soggetto Responsabile del suddetto Certificato di Garanzia entro 30 giorni dalla richiesta.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento