Vi presentiamo in anteprima la bozza del Decreto Semplificazioni 2013 che al Capo III – Semplificazioni per le imprese contiene “Semplificazioni in materia di permesso di costruire”, “Disposizioni di semplificazione in materia di VIAVAS, bonifica e messa in sicurezza” e “Semplificazioni in materia di Albo dei gestori dei rifiuti”.

Scarica qui il testo della bozza del Ddl Semplificazioni 2013.

In particolare, all’articolo 16, il Decreto precisa che si possono realizzare (tramite segnalazione certificata di inizio attività) le varianti ai permessi di costruire che non comportano e configurano una variazione essenziale (in base alla normativa nazionale e regionale), che siano conformi alle prescrizioni urbanistiche in vigore e che siano attuate dopo l’acquisizione degli atti richiesti dalla normativa per l’assenso in materia di tutela ambientale, dal codice dei beni culturali e dalle norme in vigore su antisismica, sicurezza, antincendio, igiene, sanità ed efficienza energetica.
Le varianti fanno parte del procedimento relativo al Permesso di Costruire e possono essere presentate prima della dichiarazione di fine lavori.

Il Ddl Semplificazioni riporta inoltre indicazioni di semplificazione delle procedure per la VIA e la VAS (Valutazione Impatto Ambientale e Valutazione Ambientale Strategica). Bonifica e Albo dei gestori dei rifiuti, dunque rimaniamo sempre in ambito Ambiente, sono altre materie soggette alle semplificazioni.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

1 COMMENTO

  1. togliete l’autorizzazione dell’art. 18 L. 64/1974 il deposito art. 4 L. 1086/1971, poi sostituiteli con deposito al comune interessato….toglierete il malaffare e la corruzione negli uffici del genio civile e darete uno slancio notevole all’edilizia, snellendo molto la burocrazia edilizia !

Scrivi un commento