Gli interventi di nuova costruzione sono trattati nel Testo Unico Edilizia in via residuale. In pratica, secondo il d.P.R. 380/2001, vengono considerate “nuove costruzioni” tutto ciò che non rientra nelle seguenti categorie (consulta anche la nostra Pagina Speciale Testo Unico Edilizia):

interventi di manutenzione ordinaria

interventi di manutenzione straordinaria

interventi di restauro e risanamento conservativo

interventi di ristrutturazione edilizia

In ogni caso, a fronte di una definizione tanto labile riscontrabile nel Testo Unico Edilizia, possiamo indicare alcuni interventi che debbono comunque essere considerati come di nuova costruzione e che vengono elencati nel volume  Guida Essenziale al Testo Unico Edilizia , di Eugenio Lequaglie e Michele Miguidi.

1. Costruzione di nuovi edifici fuori terra o interrati, ovvero l’ampliamento di quelli esistenti all’esterno della sagoma esistente.

2. Interventi di urbanizzazione primaria e secondaria realizzati da soggetti diversi dal Comune.

3. Realizzazione di infrastrutture e impianti, anche per pubblici servizi, che comporti la trasformazione in via permanente di suolo inedificato.

4. Installazione di torri e tralicci per impianti radio-ricetrasmittenti e di ripetitori per i servizi di telecomunicazione.

5. Installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulotte, camper, case mobili, imbarcazioni, che siano utilizzati come abitazioni, ambienti di lavoro, oppure come depositi, magazzini e simili e siano diretti a soddisfare esigenze durature nel tempo.

6. Interventi pertinenziali che le norme tecniche e urbanistiche qualifichino come interventi di nuova costruzione, ovvero che comportino la realizzazione di un volume superiore al 20% del volume dell’edificio principale (leggi anche l’approfondimento Incrementi di superfici e di volume: il limite del 20% per la ristrutturazione edilizia).

7. Realizzazione di depositi merci o di materiali, la realizzazione di impianti per attività produttive all’aperto ove comportino l’esecuzione di lavori cui consegua la trasformazione permanente del suolo inedificato.

Guida essenziale al Testo Unico dell'edilizia

Guida essenziale al Testo Unico dell'edilizia

Michele Miguidi, Eugenio Lequaglie, 2012, Maggioli Editore

L'esigenza di disporre di un testo di supporto per l'interpretazione e l'applicazione della complessa normativa in materia edilizia e che abbia al contempo le caratteristiche di compattezza ed essenzialità, ha portato alla realizzazione di questa Guida.

54,00 € 48,60 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento