Il decreto legge recante Disposizioni urgenti per l’attuazione di obblighi comunitari e per il recepimento della direttiva 2010/31/UE in materia di prestazione energetica nell’edilizia arriva oggi in Consiglio dei Ministri e appare all’ordine del giorno dell’incontro previsto per le 11:00 di stamattina. Pare dunque che la proroga alla detrazione 55%, dopo estenuanti tira e molla, arriverà in porto.

I segnali incoraggianti in questo senso si sono rincorsi per tutta la giornata di ieri. Prima le dichiarazioni ai giornalisti del vice ministro dell’Economia, Stefano Fassina, che aveva negato problemi di copertura finanziaria per l’anno in corso, dando così il disco verde alla detrazione 55% almeno fino al termine del 2013 (leggi Proroga Detrazione 50% e 55% domani in CdM? Fassina conferma di sì).

Successivamente, lo stesso Premier Enrico Letta, in visita nell’Emilia colpita dal sisma del 2012, aveva confermato l’inserimento nel programma di lavoro di stamattina la previsione della proroga al bonus fiscale per interventi di risparmio energetico sugli edifici.

In base a questi elementi appare dunque probabile l’allungamento del periodo per usufruire dell’agevolazione fiscale per la sostituzione delle caldaie con impianti più efficienti, il cambio di infissi e, in generale, tutte le misure per aumentare l’efficienza energetica dell’abitazione.

Vale la pena ricordare in proposito la recente versione, aggiornata a maggio 2013, della Guida dell’Agenzia delle Entrate alla Detrazione 50% per le ristrutturazioni e alla Detrazione 55%, per la quale si rammenta non è più necessario l’invio comunicazione di inizio lavori al Centro operativo di Pescara (clicca qui per scarica la Guida alle agevolazioni fiscali dell’AdE e qui per accedere alla Pagina con il Dossier Detrazione 55%)

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento