Il Ministro per i lavori pubblici e le infrastrutture, Maurizio Lupi, ha dichiarato davanti alla Commissione Ambiente della Camera dei Deputati la volontà dell’Esecutivo di trovare da subito le risorse finanziarie per rendere possibile la proroga al 31 dicembre 2013 della detrazione 50% sulle ristrutturazioni e della detrazione 55% per gli interventi di risparmio energetico sugli edifici.

La risposta del Ministro arriva a una settimana dall’approvazione all’unanimità, da parte della stessa Commissione Ambiente, di una mozione che chiedeva al Governo di attivarsi per stabilizzare la detrazione 55% (leggi in proposito Detrazione 55%, la Commissione Ambiente approva la stabilizzazione).

Evidentemente la compagine guidata dal premier Letta ha deciso di dare un’ulteriore accelerazione al progetto, inserendo nel “pacchetto” anche il bonus fiscale del 50% relativo ai lavori di ristrutturazione degli edifici (consulta il nostro Dossier Detrazione 50% Ristrutturazioni).

Ricordiamo che, in assenza di provvedimenti da parte del Governo, il prossimo 30 giugno 2013 scadranno i termini entro i quali sarà possibile usufruire delle agevolazioni fiscali “maggiorate” del 50% e del 55%. A partire dal 1° luglio 2013, infatti, entrambi i bonus fiscali saranno riassorbiti nella detrazione 36% che sarà resa “strutturale”, ovverossia non più soggetta a scadenze.

Fino a fine giugno chi effettuerà lavori di ristrutturazione sugli immobili potrà godere di una detrazione del 50% sulle spese effettuate per un tetto massimo di 96.000 euro. La detrazione sarà dilazionata in 10 rate di pari importo che saranno calcolate sia sulla base dell’investimento fatto sia sulla base della “capienza fiscale” del dichiarante.

Dopo il 30 giugno 2013 non solo la percentuale di detrazione scenderà al 36%, inglobando come detto anche quella del 55% per interventi di efficientamento energetico degli edifici, ma diminuirà anche il tetto massimo di spesa detraibile che sarà fissato a 48.000 euro.

Aggiornamento. Previsto per venerdì 24 maggio 2013 l’esame di un decreto legge al Consiglio dei Ministri per la proroga delle detrazioni del 55% (leggi in proposito Detrazioni 55%, venerdi il Decreto in Consiglio dei Ministri)

Dal web


Dal web

Gli Speciali

5 Commenti

  1. Entro il 30.6.2013 vanno effettuati i bonifici per richiedere la detrazione del 50%. Attenzione che se ci si trova nella situazione “a cavallo” del 30.06.2013 e nel caso in sui non fosse prorogata, il tetto massimo prima e dopo il 30.06.2013 è di € 48.000,00 con detrazione del 36%.

  2. Salve
    nel mio condominio dovranno essere svolti dei lavori che interessano sia la copertura che un prospetto della palazzina. I lavori nel manto di copertura prevedono l’inserimento di un’isolante termico, mentre per la facciata non si adotterà nessuna lavorazione che implichi l’inserimento di nessun isolante termico.
    La mia domanda è la seguente: devo fare due pratiche separate per le due lavorazioni per godere delle detrazioni al 55% per la copertua, mentre per la facciata le detrazioni al 36%-50%?
    Grazie

  3. SOS detrazioni! Avevo già letto di questa proroga in un articolo del Cosvig..sembrerebbe che venerdì prossimo capiremo finalmente il destino delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni edilizie!

Scrivi un commento