detrazione fiscale 55% per l'efficienza energetica degli edifici
detrazione fiscale 55% per l'efficienza energetica degli edifici

Bonus fiscali 55% strutturali, per interventi di efficienza energetica in edilizia, più vicini. Sono state infatti approvate dalla Commissione ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera dei deputati le misure volte a favorire l’edilizia di qualità e la riqualificazione energetica degli edifici.

 

Nella risoluzione n. 8/00158 dell’VIII Commissione, infatti, i relatori Realacci, Lanzarin, Piffari hanno chiesto l’impegno del Governo di dare stabilità al credito d’imposta del 55%previsto per il miglioramento energetico degli edifici. Ricordiamo che, attualmente, il bonus fiscale del 55% è stato prorogato solo fino al 31 dicembre 2012, mentre a partire dal 2013 sarà resa stabile e strutturale la detrazione fiscale del 36 per cento delle spese per interventi di riqualificazione energetica, come previsto dall’art. 4 del d.l. 6 201/2011, convertito, con modificazioni, dalla l. 214/2011.

 

Nel ricordare come il bonus fiscale del 55% rappresenti uno dei successi più significativi della green economy nel nostro Paese, avendo garantito risparmi sulle spese energetiche delle famiglie e una riduzione delle emissioni di gas serra in atmosfera, la Commissione chiede che tali incentivi vengano estesi non solo per gli interventi riguardanti il risparmio energetico, ma anche per i lavori di consolidamento antisismico del patrimonio edilizio esistente.

 

Il testo approvato dalla Commissione, inoltre, chiede al Governo di assumere iniziative, di tipo normativo, per estendere le misure di efficientamento energetico anche al patrimonio edilizio pubblico.

 

Sulle misure a favore dell’edilizia di qualità e della riqualificazione energetica delle abitazioni. Risoluzioni 7-00692 Realacci, 7-00751 Lanzarin, 7-00752 Piffari

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento