Altri quattro Comuni hanno sottoscritto i Contratti di valorizzazione per ottenere l’assegnazione delle risorse finanziarie necessarie ad avviare le opere di riqualificazione urbana nell’ambito del Piano città. Lo ha reso noto il Ministero delle infrastrutture e trasporti. I comuni in questione sono Verona, Matera, Pieve Emanuele (Milano) e Pavia, che potranno dar corso alle gare di appalto per assegnare i lavori.

“Salgono così a 10 su 28 – ha affermato Mario Ciaccia, ex vice ministro alle infrastruttre – i contratti già perfezionati: si aggiungono altre 4 tessere di un mosaico destinato ad attivare 4,4 miliardi di investimenti nelle aree degradate contribuendo a rilanciare l’economia e l’edilizia“.

Vediamo il dettaglio dei finanziamenti nelle quattro città.
In particolare, per quanto riguarda Verona (il finanziamento concesso con il Piano città è di circa 7,9 milioni), la proposta prevede interventi per l’incremento della dotazione infrastrutturale, per il miglioramento della dotazione di servizi e per la riqualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica.
I progetti proposti dal Comune di Matera (8,9 milioni di finanziamento) mirano alla riqualificazione del Borgo rurale La Martella (progettato da Ludovico Quaroni) attraverso interventi infrastrutturali finalizzati a restituire al Borgo la dignità di realtà urbana.
Per quanto riguarda Pieve Emanuele (7,5 milioni di euro di finanziamento), la proposta ha l’obiettivo di interconnettere, recuperare, riqualificare e convertire ambiti urbani.
Infine, per Pavia (finanziamento di 7,25 milioni), la proposta riguarda la riqualificazione del Monastero quattrocentesco di Santa Clara.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento