Permesso di costruire, DIA, SCIA e comunicazione di edilizia libera. In Puglia sarà più semplice compilare la modulistica per la domanda dei titoli edilizi grazie alla approvazione della nuova modulistica uniforme per il territorio regionale approvata dalla Giunta regionale con la deliberazione del 7 marzo 2013, n. 334 e pubblicata sul B.U.R.P. n. 45 del 26 marzo scorso.

Ricordiamo che il rilascio dei titoli abilitativi edilizi rientra nelle competenze dei Comuni, i quali esercitano le proprie funzioni in materia attraverso lo Sportello unico per l’edilizia, recentemente potenziato nelle sue funzioni e prerogative grazie all’art. 13, comma 2, lettera a), della legge n. 134 del 2012, che ha appunto modificato l’art. 5 del d.P.R. 380/2001.

La standardizzazione e semplificazione della documentazione necessaria per i titoli abilitativi edilizi, si legge nelle premesse della deliberazione 334/2013, produrrà significativi vantaggi per la collettività regionale, quali maggiore possibilità per gli operatori privati (tecnici professionisti ed imprese edili) di accedere e di esercitare nei diversi Comuni.

Tra gli altri vantaggi che la nuova uniformità dei moduli porterà sono citati anche:
– la riduzione degli oneri di intermediazione e degli adempimenti formali a carico dei privati promotori  o partecipi dei processi edilizi (committenti, tecnici professionisti e imprese edili);

– maggiore possibilità di comprensione e di valutazione, per ogni interessato, in ordine alle regolamentazioni comunali sull’uso del territorio.

In questa prima fase di azione viene dunque fornita alle amministrazioni comunali una modulistica uniforme, di cui queste potranno avvalersi per i procedimenti relativi al rilascio dei titoli abilitativi edilizi.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento