Dopo la selezione delle proposte di riqualificazione urbana su 457 progetti ricevuti, il Piano città entra nella sua fase operativa con la firma dei primi tre Contratti di Valorizzazione Urbana: a L’Aquila, Potenza e Lecce. Le tre città potranno così, nel breve termine, ottenere i fondi e provvedere alle gare per l’assegnazione degli appalti necessari per dare corso al previsto processo di rigenerazione e riqualificazione urbana.

Lo annuncia il ministero dello Sviluppo economico in una nota, nella quale il Vice Ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Mario Ciaccia ricorda che “i finanziamenti destinati al Piano città (per un totale di 318 milioni di euro) saranno in grado di movimentare complessivamente 4,4 miliardi di euro di investimenti nelle aree urbane, relativi sia a fondi pubblici che a investimenti privati”.

Leggi anche Piano Città, ecco il Decreto con le risorse per i 28 Comuni scelti.

In particolare a L’Aquila, con un investimento di 15 milioni di euro, nell’area di Piazza d’Armi (quartiere Santa Barbara) si realizzerà un importante polo di socializzazione costituito dal Parco Urbano, comprendente una struttura da adibire ad auditorium, impianti sportivi e parcheggi interrati.
A Potenza, con un investimento di 12,3 milioni di euro, si recupererà e si valorizzerà il quartiere Bucaletto, attualmente in una condizione di marginalità e abbandono; nello specifico gli interventi che si attiveranno riguardano la messa a disposizione di alloggi di edilizia residenziale pubblica (53 di nuova realizzazione e 23 da acquisire), oltre la realizzazione di un parco sulla collina nell’area nord del quartiere.
A Lecce, con un investimento di 8,3 milioni di euro, si completerà la ristrutturazione dell’ex monastero degli Agostiniani (con il recupero dell’edificio satellite e la sistemazione dell’area esterna a parco pubblico attrezzato) oltre alla realizzazione del ponte su Via del Ninfeo, per garantire il passaggio dei veicoli da e per la stazione ferroviaria.

In particolare a L’Aquila sarà realizzato, a Piazza d’Armi, un parco urbano dove i giovani potranno socializzare e fare sport. A Potenza saranno resi disponibili numerosi alloggi di edilizia residenziale pubblica. A Lecce si provvederà a ristrutturare un edificio storico (ex monastero degli Agostiniani) e a migliorare il collegamento viario con la stazione ferroviaria.

“Il Piano città – conclude Mario Ciaccia – ha intercettato un bisogno diffuso di rigenerazione urbana e favorirà l’apertura di nuovi cantieri: per questo merita di essere rifinanziato dal prossimo governo e di essere posto tra le priorità per favorire opportunità di sviluppo”.

Fonte: Ansa

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento