Maggioli Editore


Ecco i lavori di manutenzione straordinaria per l’IVA agevolata al 10%

Ecco i lavori di manutenzione straordinaria per l’IVA agevolata al 10%

La scorsa settimana abbiamo trattato dell’IVA agevolata con l’aliquota ridotta del 10% da applicare ai lavori di manutenzione ordinaria (in proposito leggi il post L’IVA agevolata in edilizia al 10% nei lavori di manutenzione ordinaria). Oggi concentriamo l’attenzione sugli interventi edilizi di manutenzione straordinaria, per capire quando si può scontare l’aliquota ridotta e quando, invece, è necessario applicare il regime IVA ordinario.

Come per le manutenzioni ordinarie, anche le manutenzioni straordinarie eseguite su immobili a prevalente destinazione abitativa scontano l’IVA agevolata del 10%. Per tutti gli altri immobili resta applicabile l’aliquota ordinaria.

Entrando nel dettaglio delle norme, i lavori di manutenzione straordinaria sono soggette all’aliquota del 10% in virtù di una specifica agevolazione fiscale presente al numero 127-duodecies della tabella A, parte terza, allegata al d.P.R. 633/1972 anche se effettuate su edifici di edilizia residenziale pubblica (la cosiddetta ERP).

Anche per la manutenzione straordinaria, il committente deve consegnare all’impresa che esegue i lavori una dichiarazione specifica. Per scaricare i modelli fac simile della dichiarazione da consegnare all’artigiano o all’impresa è possibile consultare la pagina del Dossier IVA agevolata in edilizia.

L’elemento di differenza per l’applicazione dell’IVA agevolata in edilizia tra la manutenzione ordinaria e quella straordinaria (oltre alla tipologia diversa dei lavori) è che questi ultimi richiedono la DIA al Comune di appartenza.

Lavori di manutenzione straordinaria, quali sono
Chiarito il discorso sul tema del regime IVA da applicare, è opportuno spendere qualche parola su cosa si intende per lavori di manutenzione straordinaria. Questi ultimi riguardano le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti strutturali degli edifici, a patto che non alterino i volumi, superfici delle singole unità abitative e la destinazione d’uso.

Un elenco non esaustivo di interventi di manutenzione straordinaria include.

- sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande, con modifica di materiale e di tipologia di infisso;

- realizzazione e adeguamento di opere accessorie come canne fumarie, centrali termiche, scale di sicurezza, ascensori, ecc.);

- consolidamento delle strutture nelle fondazioni o in elevazione;

- rifacimento di scale e rampe;

- realizzazione di chiusure o aperture interne che non modifichino lo schema distributivo delle unità immobiliari e dell’edificio;

- realizzazione di recinti, muri di cinta e cancellate;

- interventi finalizzati al risparmio energetico.

copertina iva Ecco i lavori di manutenzione straordinaria per l’IVA agevolata al 10%

Iva in edilizia: come applicarla


Lisa De Simone , 2016, Maggioli Editore

Questo ebook affronta in modo operativo le problematiche relative alla gestione dell'IVA nel mondo dell'edilizia e degli immobili,Oltre al commento delle singole fattispecie è presente, per maggiore supporto pratico, una sezione di casi risolti. L'esposizione viene accompagnata da...


12,90 € 9,90 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


cop prontuario iva Ecco i lavori di manutenzione straordinaria per l’IVA agevolata al 10%

Prontuario operativo per l'IVA agevolata in edilizia


L. De Simone , 2016, Maggioli Editore

L'ebook offre una raccolta completa di 250 casi pratici e quesiti risolti relativi all'applicazione dell'IVA agevolata in edilizia per l'acquisto di immobili, box auto, lavori di manutenzione e ristrutturazione e per l'abbattimento delle barriere architettoniche. L'opera è divisa in due parti:...


12,90 € 10,96 € Acquista

su www.maggiolieditore.it



Articolo pubblicato il 5/04/2013 in EDILIZIA
Tags , ,

42 Commenti per Ecco i lavori di manutenzione straordinaria per l’IVA agevolata al 10%

  1. Geom. Franco Boi
    07/04/2013 alle 14:59

    INTERESSANTISSIMO…..grazie!!!!!!

  2. nicola
    13/05/2013 alle 17:48

    scusate, il montaggio di linee vita implica iva al 10% (lavori per sicurezza) o normale?
    grazie mille.
    saluti

  3. Edoardo
    05/06/2013 alle 13:36

    Buongiorno, gentilmente qualcuno saprebbe darmi un riferimento normativo o simile (circolari, note,…) su cosa si intende con precisione per “tipologia di infisso”, definizione contenuta nelle specifiche della manutenzione straordinaria (“sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande, con modifica di materiale e di tipologia di infisso”)? Ma quella “e” che c’è in fondo sta a significare che deve esserci contemporaneità di modifica di materiale e di tipologia? In Liguria, ad esempio, per la manutenzione straordinaria la norma recita (LR 16/2006 art. 7): la riparazione o sostituzione degli infissi con diverso colore e tipologia.
    Grazie in anticipo a chi saprà darmi lumi.
    ET

  4. nicola
    21/06/2013 alle 07:30

    l’ installazione di condizionatori in pompa di calore o di caldaie a condensazione è soggetta ad applicazione dell’ IVA agevolata

  5. tonia
    01/07/2013 alle 20:07

    Vorrei sapere se spetta comunque agevolazione IVA al 10% per materiali specifici per lavori di ristrutturazione in casa, effettuati in proprio,non avvalendosi di ditte/imprese.
    Grazie

  6. giuseppe
    12/07/2013 alle 12:24

    Scusate, vorrei sapere se il rifacimento di un bagno (acquisto di rubinetterie, vasca, sanitari e box doccia) è applicabile l’iava agevolata al 10%?

  7. Beppe
    22/07/2013 alle 09:51

    Salve,
    per usufruire dell’agevolazione fiscale per acquisto mobili, il DL parla di “ristrutturazione”. Vorrei sapere se è possibile beneficiare della agevolazione aprendo una SCIA per manutenzione straordinaria.
    Grazie
    Beppe

  8. Sara
    26/07/2013 alle 10:14

    Buongiorno, deve rifare l’impianto idrico del bagno con sostituzione sanitari e installazione aria condizionata. L’Agenzia delle Entrate mi dice che trattasi di manutenzione straordinaria e che ho diritto all detrazioni fiscali (tale fattispecie deve risultare dall’eventuale permesso rilasciato dall’ufficio tecnico comunale), mentre il comunale mi dice che per loro è manutenzione ordinaria. Come devo comportarmi? Posso oppure no avere diritto alle detrazioni? Grazie

  9. Edoardo
    26/07/2013 alle 11:07

    Direi che le domande restano senza risposta :-) chi fa da se fa per tre :-)
    ET

  10. Sbaraglia Giancarlo
    30/07/2013 alle 19:11

    Salve, stiamo ristrutturando la casa io e mia moglie, e per le agevolazioni fiscali stiamo pagando con i bonifici bancari, quello che vorrei sapere è: nel fare il bonifico, siccome le fatture sono intestate a mia moglie, io nella casella dell’ordinante metto il codice fiscale di mia moglie anche se il bonifico lo faccio a nome mio, il conto corrente è cointestato, è corretto fare così. grazie
    Distinti Saluti

  11. Luciano
    14/08/2013 alle 09:36

    Il rifacimento e consolidamento del balcone sconta l’Iva al 10%?

  12. chiara
    01/10/2013 alle 21:34

    Un nuovo allaccio alla fognatura è un lavoro con iva al 10? Grazie.

  13. MDM
    08/10/2013 alle 09:58

    Si parla in maniera specifica di infissi ESTERNI. la sostituzione delle porte interne all’appartamento non gode dell’iva agevolata al 10%?

  14. Alessandra
    14/10/2013 alle 12:48

    Attualmente per le opere di manutenzione straordinaria il testo unico per l’edilizia dice che bisogna presentare in comune una Comunicazione di Inizio Attività Edilizia Libera (CIA o CIL) e non più una DIA, che serve solo nei casi di nuova costruzione.
    E’ quindi possibile presentare una CIA anche se chiedo l’iva agevolata al 10%?

  15. pierluigi
    08/11/2013 alle 11:13

    Salve,
    Anche io come Alessandra sopra vorrei sapere una volta per tutte se l’IVA al 10% può essere applicata a lavori cui è associata una CIA. A me per esempio, l’IVA al 10% me la stanno facendo l’impresa edile e l’impiantista, ma me l’hanno rifiutata il fornitore delle porte interne e quello dei sanitari. Qual è la verità? Grazie.

    • Redazione Tecnica
      22/11/2013 alle 10:01

      Sanitari e porte interne scontano l’IVA alla quota ordinaria.

  16. SERENA
    22/11/2013 alle 09:58

    Idem come la richiesta di Alessandra e Pierluigi.
    Mi hanno appena consegnato il foglio provvisorio per la CIA e vorrei sapere se l’iva agevolata al 10% la posso applicare agli scaldasalviette, lavoro di muratura per apertura finestra in bagno, e acquisto mobile camera da letto.
    Grazie

  17. Massimo
    25/11/2013 alle 20:04

    Ho da poco iniziato i lavori di manutenzione straordinaria (l’architetto ha depositato una relazione dei lavori da effettuare al comune di residenza), la mia domanda è: ma l’acquisto della porta d’ingresso e delle porte interne rientra nell’iva al 10%? I materiali come pavimenti mattonelle ecc. rientrano anch’esse nella agevolazione fiscale?
    Grazie.

  18. Andrea
    07/12/2013 alle 14:19

    Salve buongiorno ho delle domande da porle. Sto per ultimare la mia casa e ho una pratica di manutenzione straordinaria con relativa SCIA, volevo sapere dove posso avere la detrazione fiscale del 50% e dove il 50% più il 10% di iva tra i seguenti lavori:

    acquisto caldaia multicombustibile
    cancello del giardino
    tegole
    porte interne
    acquisto sanitari
    mobili d’arredo
    Spero di ricevere presto una risposta
    grazie

  19. Francesco
    18/03/2014 alle 22:15

    Salve, Ho avuto la concessione per alcuni interventi esterni al fabbricato di cui:
    una casetta per gli attrezzi, un gazebo, una pompeiana adibita a copertura per autovettura sul vialetto interno e alcune tende parasole a bracci.
    Di questi interventi poso usufruire dell’iva agevolata?
    Nel caso mi indicate cosa e come?
    Grazie.
    Francesco.

  20. isa paltrinieri
    26/03/2014 alle 16:29

    sto facendo una manutenzione generale al tetto di uno stabile con 4 appartamenti e 2 negozi (prevalente abitativa) oltre a manutenzione e pulizia grondaie, posso applicare iva agevolata 10%?

  21. salvatore
    31/03/2014 alle 17:50

    Salve,ho deciso di fare degli interventi nell’appartamento che abitiamo e che siamo proprietari al 50% io e al 50% mia moglie,i lavori comprendono sostituzione di due infissi,applicazione di quattro inferiate, e impianto di sistema di allarme,questi lavori rientrano nell’agevolazione dell’IVA al 10%?

  22. Rodolfo
    30/08/2014 alle 17:02

    Vorrei saper se l’installazione e l’acquisto di un lucernario nella mansarda abitabile , rientra nell’agevolazione fiscale con l’iva al 10% .E se rientro nella detrazione del 50% per questo tipo di intervento.Nella “SCIA” che mi ha preparato il geometra il lavoro viene catalogato come intervento di “Manutenzione Straordinaria”

  23. Carla
    30/09/2014 alle 10:20

    Mi si é rotto un tubo dell’acqua che passa sotto la pavimentazione del garage e devo ripararlo. Per fare ciò, l’idraulico ha suggerito di deviare la tubazione portandola esternamene (nel cortile sotto la pavimentazione). Posso usufruire dell’IVA agevolata? Se si, devo presentare una DIA al Comune o non é necessario?
    Grazie

  24. damiano marino merlo
    07/10/2014 alle 18:46

    iva ridotta al 10% su ripristino danni alluvione (ricostruzione muro protezione)
    il tecnico professionista mi dice che le sue prestazioni non beneficiano della riduzione.
    grazie.

  25. Teresio GONELLA
    11/11/2014 alle 18:07

    Vorrei sapere se un intervento di istallazione di una linea vita fissa a tetto su un fabbricato esistente ha diritto alle agevolazioni fiscali e iva ridotta
    Grazie

  26. MARIO MASCIA
    30/11/2014 alle 00:06

    Io ho aquistato casa ma ho fatto la dia con progetto e ho fatto spostamenti di tramezzi aperto una porta e fatto una finestra sto mettendo le matonelle rifatto i bagni, messo le porte interne nuove, metto le tapparelle coibentate nuove, e acquisto i mobili. Cosa di tutto ció mi devono fare l’iva al 10%. Preciso che i lavori me li sto facendo tutti io in economia senza nessuna ditta.

  27. ETess
    01/12/2014 alle 17:34

    @ Mascia. Secondo me facendoti tu i lavori in economia non sconti nulla al 10% in quanto l’acquisto di materiali o di beni direttamente dal committente non è agevolato. Sconta l’IVA piena.

  28. vincenzo
    14/01/2015 alle 21:00

    salve,

    sto effettuando dei lavori di manutenzione straordinaria con una SCIA, ma mi trovo in dubbio con l’iva. io ho fatto o farò fare:

    - lavori idraulici (rifacimento bagni) 10%
    - lavori elettrici (sistemazione impianto) 10 %
    - lavori edili (pavimento nuovo e spostamento pareti) 10 %
    - acquisti da parte mia del lavabo del bagno 10%
    - acquisti da parte mia dei pavimenti 22%
    - acquisti da parte mia scaldabagno a gas 10%
    - acquisti da parte mia rubinetteria 10%
    - acquisti da parte mia sanitari 10%

    è corretto?

    • eredi.alberto
      16/05/2015 alle 05:37

      Ho il tuo stesso problema per il rifacimento di un appartamento. hai ricevuto risposta?
      Grazie
      Alberto

  29. Monica
    23/01/2015 alle 13:06

    Buongiorno
    sto progettando la ristrutturazione totale del mio appartamento. Dovrò abbattere e ricostruire pareti, creare una camera in più, rifare ed ingrandire il bagno, realizzare un ripostiglio ed un locale lavanderia, realizzare un nuovo impianto elettrico ed idraulico, sostituzione pavimenti e sostituzione serramenti interni e persiane. Proprio rispetto a questa ultima voce, ho chiesto a chi mi ha fatto il preventivo per i serramenti se, nel mio caso, fosse possibile applicare l’iva al 10% sull’intero importo della fornitura+mano d’opera e mi hanno detto che non è possibile e l’iva agevolata andrà applicata solo su una parte dell’importo e sul restante importo invece applicheranno l’iva al 22. Ho letto sul sito dell’agenzia delle entrate che invece in caso di ristrutturazione sostanziale, come nel mio caso, si applica l’aliquota del 10 sul totale dell’importo…. come stanno effettivamente le cose??
    grazie

    • Alberto
      30/06/2015 alle 10:28

      se sia o meno un ristrutturazione sostanziale va chiarito con un tecnico, ad esempio un geometra. La definizione infatti non e’ da intendersi “a buon senso” ma secondo precisa definizione contenuta nel codice dell’edilizia. Inoltre la cosa sottointenderebbe l’apertura di adeguata pratica col comune e potrebbe non convenire per tempi di attesa e costi tecnici. Per quanto ne capisco, pero’, gli interventi da lei elencati non vi rientrerebbero, se non vengono toccati i muri esterni. Morale: il privato cittadino ha diritto al 10% col sistema parziale che Lei gia’ conosce (manodopera/beni significativi). Per averlo esteso a prescindere e’ necessario avere in mano un titolo edilizio dalla SCIA in su. (non basta la straordinaria manutenzione)

  30. VITO Piarulli
    27/05/2015 alle 00:39

    La realizzazione di una tettoia su un terrazzo da diritto alla agevolazioni irpef del 50%?Rientra nei lavori di manutenzione straordinaria?

  31. Antonio
    22/07/2015 alle 09:02

    Sto mettendo dei pannelli ( come boserie) su dei muri in una abitazione , vorrei sapere se questo lavoro rientra con l’iva al 10% ?

  32. CHIARA
    01/10/2015 alle 18:22

    vorrei sapere se l’iva al 10 va su tutto il lavoro oppure bisogna contare i beni significativi. Nell’articolo non è specificato e sembra che l’iva vada su tutto il lavoro. grazie

  33. Meri
    29/10/2015 alle 13:57

    Vorrei sapere se la sostituzione della vecchia caldaia con una a condensazione con pannelli solari ha l’iva al 10%

  34. Rosy
    22/04/2016 alle 09:13

    Dovrei sostituire per un privato una basculante di un box presso un condominio. E’ un lavoro che è possibile fatturare con iva al 10%?

  35. Luciano
    22/04/2016 alle 09:34

    Nelle detrazioni del 50% per le ristrutturazioni è contemplata anche la voce bonifica amianto. Dovendo realizzare il rifacimento di una manto di copertura su un capannone industriale di proprietà di privati, e quindi non su un’abitazione civile, la detrazione del 50% e l’iva 10% sono comunque applicabili? Oppure si intende bonifica di amianto solo su abitazioni civili?

  36. chiara
    22/04/2016 alle 11:15

    ho letto l’articolo, vorrei che precisaste che per le manutenzioni l’iva non è tutta al 10% ma bisogna considerare i beni significativi, per cui l’iva sarà una parte al 10 e una parte al 22%. Erroneamente i clienti arrivano e pensano di avere l’agevolazione su tutto il lavoro ma non è così.

  37. Gianni
    19/06/2016 alle 19:03

    La sostituzione di lampadine con quelle Led rientrano nella agevolazioni 50% e iva al 10%?

  38. Giancarlo Casartelli
    21/07/2016 alle 07:15

    Buongiorno a tutti, recentemente ho avuto un incendio a casa che mi ha distrutto una tettoia lunga circa 10 mt., due serramenti esterni, e altri danni non strutturali alla facciata.
    Chiedo se è possibile e cosa bisogna fare per usufruire dell’IVA agevolata al 10% per la ricostruzione della tettoia, la sostituzione dei serramenti e altri lavori di ricostruzione.
    Grazie G.Carlo

  39. regnani francesco
    26/07/2016 alle 17:50

    in condominio dobbiamo rifare un tetto gia’ presente da 30 anni.
    siamo obbligati a coibentarlo. la manutenzione puo’ ritenersi ordinaria o straordinaria. se non coiberntiamo abbiamo diritto al 10 %. sentito grazie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Bonus fiscali per i condomini minimi: OK anche senza Codice Fiscale

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito