Maggioli Editore


Ecco i lavori di manutenzione straordinaria per l’IVA agevolata al 10%

Ecco i lavori di manutenzione straordinaria per l’IVA agevolata al 10%

La scorsa settimana abbiamo trattato dell’IVA agevolata con l’aliquota ridotta del 10% da applicare ai lavori di manutenzione ordinaria (in proposito leggi il post L’IVA agevolata in edilizia al 10% nei lavori di manutenzione ordinaria). Oggi concentriamo l’attenzione sugli interventi edilizi di manutenzione straordinaria, per capire quando si può scontare l’aliquota ridotta e quando, invece, è necessario applicare il regime IVA ordinario.

Come per le manutenzioni ordinarie, anche le manutenzioni straordinarie eseguite su immobili a prevalente destinazione abitativa scontano l’IVA agevolata del 10%. Per tutti gli altri immobili resta applicabile l’aliquota ordinaria.

Entrando nel dettaglio delle norme, i lavori di manutenzione straordinaria sono soggette all’aliquota del 10% in virtù di una specifica agevolazione fiscale presente al numero 127-duodecies della tabella A, parte terza, allegata al d.P.R. 633/1972 anche se effettuate su edifici di edilizia residenziale pubblica (la cosiddetta ERP).

Anche per la manutenzione straordinaria, il committente deve consegnare all’impresa che esegue i lavori una dichiarazione specifica. Per scaricare i modelli fac simile della dichiarazione da consegnare all’artigiano o all’impresa è possibile consultare la pagina del Dossier IVA agevolata in edilizia.

L’elemento di differenza per l’applicazione dell’IVA agevolata in edilizia tra la manutenzione ordinaria e quella straordinaria (oltre alla tipologia diversa dei lavori) è che questi ultimi richiedono la DIA al Comune di appartenza.

Lavori di manutenzione straordinaria, quali sono
Chiarito il discorso sul tema del regime IVA da applicare, è opportuno spendere qualche parola su cosa si intende per lavori di manutenzione straordinaria. Questi ultimi riguardano le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti strutturali degli edifici, a patto che non alterino i volumi, superfici delle singole unità abitative e la destinazione d’uso.

Un elenco non esaustivo di interventi di manutenzione straordinaria include.

- sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande, con modifica di materiale e di tipologia di infisso;

- realizzazione e adeguamento di opere accessorie come canne fumarie, centrali termiche, scale di sicurezza, ascensori, ecc.);

- consolidamento delle strutture nelle fondazioni o in elevazione;

- rifacimento di scale e rampe;

- realizzazione di chiusure o aperture interne che non modifichino lo schema distributivo delle unità immobiliari e dell’edificio;

- realizzazione di recinti, muri di cinta e cancellate;

- interventi finalizzati al risparmio energetico.


Articolo pubblicato il 5/04/2013 in Edilizia
Tags , ,

25 Commenti per Ecco i lavori di manutenzione straordinaria per l’IVA agevolata al 10%

1 3 4 5
  1. salvatore
    31/03/2014 alle 17:50

    Salve,ho deciso di fare degli interventi nell’appartamento che abitiamo e che siamo proprietari al 50% io e al 50% mia moglie,i lavori comprendono sostituzione di due infissi,applicazione di quattro inferiate, e impianto di sistema di allarme,questi lavori rientrano nell’agevolazione dell’IVA al 10%?

  2. Rodolfo
    30/08/2014 alle 17:02

    Vorrei saper se l’installazione e l’acquisto di un lucernario nella mansarda abitabile , rientra nell’agevolazione fiscale con l’iva al 10% .E se rientro nella detrazione del 50% per questo tipo di intervento.Nella “SCIA” che mi ha preparato il geometra il lavoro viene catalogato come intervento di “Manutenzione Straordinaria”

  3. Carla
    30/09/2014 alle 10:20

    Mi si é rotto un tubo dell’acqua che passa sotto la pavimentazione del garage e devo ripararlo. Per fare ciò, l’idraulico ha suggerito di deviare la tubazione portandola esternamene (nel cortile sotto la pavimentazione). Posso usufruire dell’IVA agevolata? Se si, devo presentare una DIA al Comune o non é necessario?
    Grazie

  4. damiano marino merlo
    07/10/2014 alle 18:46

    iva ridotta al 10% su ripristino danni alluvione (ricostruzione muro protezione)
    il tecnico professionista mi dice che le sue prestazioni non beneficiano della riduzione.
    grazie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Fiere ed Eventi

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Triflex

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito