Nel “Disciplinare Tecnico” emanato dal Gse si trova la documentazione per l’adesione del produttore dei moduli fotovoltaici a un Sistema o a un Consorzio che garantiscano la gestione, il recupero e il riciclo dei pannelli fotovoltaici a fine vita, immessi sul mercato e utilizzati sugli impianti per cui è richiesto l’accesso alle tariffe del Conto Energia.

Il Quarto e Quinto conto energia (Decreti interministeriali 5 maggio 2011 e 5 luglio 2011) stabiliscono che, per impianti entrati in esercizio a decorrere dal 1° luglio 2012, il produttore dei pannelli fotovoltaici debba aderire a un Sistema/Consorzio che ne garantisca il riciclo a fine vita.

In data  21 dicembre 2012, è stato pubblicato sul sito del GSE il “Disciplinare Tecnico per la definizione e verifica dei requisiti tecnici dei Sistemi/Consorzi per il recupero e riciclo dei moduli fotovoltaici a fine vita” con cui sono state integrate e dettagliate le previsioni delle Regole Applicative dei Decreti (di seguito “Regole Applicative”) e a seguito del quale il GSE ha ricevuto le candidature di alcuni Sistemi/Consorzi che intendono espletare le attività relative al recupero e al riciclo dei moduli fotovoltaici a fine vita.

Tali Sistemi/Consorzi, conformandosi alle indicazioni e ai documenti pubblicati dal GSE, hanno trasmesso allo stesso GSE la documentazione necessaria alla verifica della sussistenza dei requisiti previsti dal Disciplinare che comprende:
Dichiarazione di manleva;
Dichiarazione di disponibilità di rete/polizze/autorizzazioni;
Atto istitutivo dello strumento negoziale;
Dichiarazione sostitutiva prevista dall’art. 4.a9.c resa dal Gestore del Fondo.

Il GSE ha pubblicato dunque anche il primo elenco dei Sistemi/Consorzi che sono risultati idonei per lo smaltimento dei moduli fotovoltaici a fine vita, fatte salve le verifiche antimafia che il GSE espleterà direttamente presso le competenti Prefetture.
Il Gestore si riserva di modificare l’elenco all’esito delle suddette verifiche antimafia ovvero all’esito delle valutazioni che si renderanno necessarie a seguito dell’esame della documentazione che eventuali nuovi Sistemi/Consorzi faranno pervenire al GSE, sempre alla casella di posta elettronica ConsorziSmaltimentoFTV@gse.it (inviare email non più pesanti di 10 MB).

Inoltre, il GSE si riserva di effettuare le ulteriori verifiche previste dal Disciplinare, secondo le modalità ivi descritte nonché di chiedere documenti integrativi o elementi chiarificatori riguardo la documentazione presentata.

Come previsto dalle Regole Applicative, i “Produttori” – così come definiti dall’art. 2 del Disciplinare – di moduli fotovoltaici installati su impianti entrati in esercizio nel periodo transitorio (1° luglio 2012 – 31 marzo 2013) dovranno aderire entro il 31 marzo 2013, con riferimento a tali moduli, a uno dei Sistemi/Consorzi inclusi nell’elenco pubblicato dal Gse.

In mancanza dell’adesione, il Gse non ammetterà agli incentivi i nuovi impianti ovvero procederà ad annullare i provvedimenti già emessi di riconoscimento delle tariffe incentivanti, con conseguente recupero delle somme indebitamente percepite.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento