Nel corso del 2012, Wienerberger ha presentato diverse soluzioni innovative per far fronte alle necessità di professionisti del settore edile. L’azienda ha riposto una particolare attenzione al cliente, mettendo a disposizione i propri esperti per approfondire tematiche fondamentali legate al mondo del laterizio e organizzando, ad esempio, vere e proprie sedute formative per una consulenza specialistica.

Un anno ricco di attività quindi, durante il quale Wienerberger ha affrontato questioni di grande attualità per gli “addetti ai lavori”, come l’isolamento termico e acustico, la resistenza meccanica e la resistenza al fuoco.

Il 2013 partirà per Wienerberger con un’ulteriore novità, con la presentazione di una innovativa soluzione costruttiva 100% Made in Italy,pensata per realizzare Edifici a Energia quasi Zero.

Isolamento acustico
Per garantire elevate prestazioni acustiche, Wienerberger ha proposto nel 2012 la sua nuova gamma Pezzi Speciali: si tratta di preziosi alleati per quei professionisti che cercano soluzioni complete orientate al “Sistema Casa” (cioè ad un approccio integrato alla progettazione, che tenga conto di fattori come energia, ecologia, economia ed emozione). All’interno dei “Pezzi Speciali”, Wienerberger ha presentato due elementi in grado di soddisfare esigenze in termini di prestazioni acustiche: il Blocco sonico (che consente di ottenere abbattimenti acustici da 53 a 55 dB, grazie al 5%di foratura) e il Blocco cassero rettificato, in cui l’utilizzo della malta speciale Porotherm BIO PLAN e lo sfasamento dei blocchi permettono di creare cavità per gettare il calcestruzzo lungo tutta l’altezza della muratura, assicurando un ottimo isolamento acustico.

Wienerberger ha inoltre avviato una collaborazione con l’azienda ISOLMANT (Tecnasfalti) per far fronte alle più avanzate necessità in termini di performance acustiche: accoppiando i propri blocchi rettificati Porotherm BIO PLAN ai pannelli isolanti ISOLMANT si sono infatti raggiunti parametri superiori rispetto a quelli richiesti dalle vigenti normative (che richiedono un minimo di 50 dB), arrivando fino a 58 dB di potere fonoisolante.

Isolamento Termico
Sempre restando all’interno della gamma dei Pezzi Speciali di Wienerberger, è possibile trovare soluzioni ideali per ottimizzare l’isolamento termico degli edifici. Sono soluzioni pensate appositamente per risolvere i ponti termici, andando incontro a qualsiasi esigenza costruttiva.

Wienerberger ha ideato il Termpannello effe2, un elemento in laterizio con fori saturati di materiale isolante con uno spessore di 6 cm e con una conducibilità di termica di soli 0,08 W/mK. Le sue performance isolanti sono progettate per accoppiare questo elemento al laterizio rettificato Porotherm BIO PLAN, realizzato con argilla e farina di legno (che contribuisce a creare un ambiente biocompatibile e assicura risparmio energetico nel tempo).

L’Architrave Coibentato rappresenta un indispensabile alleato per l’eliminazione dei ponti termici ed è la soluzione ideale per le architravature di murature realizzate con blocchi performanti Wienerberger BIO PLAN, PLAN PLUS e PLANA+.

Resistenza Meccanica
I laterizi Wienerberger hanno ottimi riscontri anche in termini di resistenza meccanica. Per monitorarne l’efficienza, l’azienda ha osservato nello specifico diverse unità abitative, tra queste ha preso in esame in particolare un’unità immobiliare di Finale Emilia (in Provincia di Modena) collocata nel territorio colpito dal terremoto dello scorso 20 maggio.

L’abitazione, realizzata dal ragionier Ubaldo Bega, è una residenza unifamiliare composta da due piani fuori terra e da una muratura portante e rettificata, mentre la parete è un monostrato intonacato con un prodotto traspirante. Per questa struttura abitativa è stato utilizzato il prodotto Wienerberger Porotherm BIO PLAN 45. Dall’analisi è emerso che la costruzione, nonostante si trovasse nell’epicentro del terremoto che ha scosso l’Emilia, assieme ad altri edifici realizzati in muratura portante rettificata, non ha riscontrato nessun tipo di danno. Come sostiene anche il Presidente dell’ANDIL, Luigi Di Carlantonio: “Tutto ciò conferma come il laterizio possa e debba essere considerato al centro della dialettica del “costruire oggi”, quale materiale di eccellenza, assolutamente attuale in termini di prestazioni e affidabilità”.

Resistenza al fuoco
Dal primo ottobre 2012, in accordo con quanto stabilito dal d.m. 16 febbraio 2007, tutti i certificati di resistenza al fuoco con data anteriore all’entrata in vigore della sopracitata normativa NON SONO PIÙ VALIDI. A questo proposito Wienerberger ha realizzato nel corso del 2012 un’importante campagna di prove per offrire ai propri clienti certificati aggiornati. Questi test sono stati effettuati con la collaborazione del prestigioso Istituto Giordano, che ha certificato gli importati risultati ottenuti con i laterizi Wienerberger. L’azienda inoltre è da sempre trasparente e scrupolosa nel comunicare ai propri clienti, gli efficienti risultati di laboratorio in linea con le normative di settore.

Soluzioni innovative per le ristrutturazioni: Sistema Porotherm DRYFIX extra
Nel 2012 Wienerberger ha inoltre presentato al pubblico una soluzione innovativa per le ristrutturazioni: il Sistema Porotherm DRYFIX. Questa soluzione unisce il laterizio rettificato Porotherm BIO PLAN con l’adesivo Porotherm DRYFIX extra. Il risultato è un sistema che garantisce elevanti standard di cantiere, accelerando le operazioni posa, eliminando i ponti termici e garantendo la massima pulizia rispetto all’uso tradizionale della malta.

Wienerberger ha organizzato da settembre a novembre 2012 speciali giornate formative, gli Open-Day, durante i quali sono state proposte dellesimulazioni di posa attraverso il Sistema Porotherm DRYFIX direttamente presso le principali rivendite del territorio nazionale.

Il 2012 si è quindi concluso con Wienerberger all’insegna dell’innovazione tecnologica e del risparmio energetico, come unica azienda leader di settore in grado di fornire soluzioni personalizzate per ogni esigenza costruttiva.

Anteprima 2013: il nuovo prodotto Porotherm BIO PLAN 42,5 T-0,09
Nel corso del 2013 Wienerberger presenterà al pubblico il nuovo prodotto Porotherm BIO PLAN 42,5 T-0,09 che va a completare la vasta gamma di soluzioni in laterizio.

Con una conducibilità λ=0,09 W/mK questo sistema costruttivo, che permette di realizzare edifici monostrato in laterizio con una trasmittanza di U=0,20 W/m²K, si colloca ai vertici del mercato italiano, garantendo un sfasamento estivo che supera le 24 ore. Con questa nuova soluzione Wienerberger conferma la propria posizione ai vertici del Mercato, offrendo una soluzione costruttiva 100% Made in Italy pensata per realizzare Edifici ad Energia quasi Zero (NZEB). La fiera KlimaHouse 2013, a Bolzano, dal 24 al 27 gennaio, sarà l’occasione per presentare questa nuova soluzione.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento