Termine ormai in vista per il quinto Conto Energia. Mancano circa 200 milioni di euro al raggiungimento dei 6,7 miliardi di euro del costo cumulato annuo del Conto Energia. A renderlo noto è un comunicato del Gestore dei servizi energetici in una nota pubblicata ieri sul sito ufficiale del GSE.

Il raggiungimento del costo indicativo cumulato annuo degli incentivi di 6,7 miliardi di euro è dato dalla somma del costo degli incentivi riconosciuti agli impianti entrati in esercizio con il quinto Conto Energia e con i precedenti provvedimenti di incentivazione a cui vanno aggiunti i costi degli incentivi riferiti agli impianti iscritti in posizione utile, ma non ancora in esercizio, nei Registri del quarto e del quinto Conto Energia.

Ricordiamo che, dalla data in cui sarà raggiunto il valore di 6,7 miliardi sul contatore fotovoltaico del sito GSE, scatteranno i 30 giorni, terminati i quali si chiuderanno i “rubinetti” degli incentivi al fotovoltaico previsti dal quinto Conto Energia.

Allo stato attuale, gli impianti entrati in esercizio al 16 dicembre 2012 sono 463.746 per una potenza pari a 16.104 MW a cui si aggiungono 2.670 impianti iscritti ai registri in posizione utile per una potenza pari a 650 MW.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento