Proseguiamo la trattazione degli elementi di maggiore interesse relativi al Bando INAIL 2012, che sarà pubblicato a breve e di cui Ediltecnico.it ha già anticipato i contenuti (leggi Finanziamenti alla sicurezza, le anticipazioni del Bando INAIL 2012).

Dopo avere illustrato il funzionamento dello Sportello online e verificato quali saranno i parametri utilizzati per la determinazione dei punteggi delle domande, analizziamo quali sono le risorse e l’entità dei finanziamenti messi a disposizione dal Bando INAIL 2012.

Le risorse messe a disposizione dell’INAIL saranno complessivamente 146,250 milioni di euro. A questo tesoretto saranno aggiunti altri 9 milioni trasferiti dal Ministero del lavoro, specificatamente per il finanziamento di modelli organizzativi.

L’intero stanziamento di oltre 155 milioni di euro sarà comunque ripartito in budget regionali, che saranno determinati in base al numero di addetti e in base al rapporto di gravità degli infortuni.

Il finanziamento previsto dal Bando INAIL 2012 è costituito da un contributo in conto capitale pari al 50% dei costi ammissibili sostenuti e documentati per la realizzazione del progetto di investimenti per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro o per la sperimentazione di soluzioni innovative e di strumenti organizzativi ispirati alla responsabilità sociale delle imprese.

In ogni caso, il progetto da finanziare tramite le risorse messe a disposizione dal Bando INAIL 2012 andranno da un minimo di 5.000 a un massimo di 100.000 euro. Il minimo di spesa non è però previsto per le imprese che hanno meno di 50 lavoratori, purché la domanda di finanziamento riguardi l’adozione di innovativi modelli di organizzazione aziendale.

Infine, per i progetti che richiedono contributi superiori a 30.000 euro sarà possibile richiedere un’anticipazione del 50% dell’importo del contributo, che sarà concesso previa costituzione di garanzia fidejussoria a favore dell’INAIL.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento