L’azienda specializzata Zeller di Herten è stata onorata con il “Deutscher Kältepreis” – il premio conferito dal ministero federale tedesco dell’ambiente per il risparmio energetico – per la realizzazione di una nuova centrale che alle esigenze estetiche associa criteri di sostenibilità. I portoni industriali ALR Vitraplan di Hormann (premiati con il red dot Design Award) scelti per la centrale permettono alla luce di filtrare maggiormente consentendo il risparmio di corrente per l’illuminazione.

Zeller è un’azienda caratterizzata da un forte credo nella sostenibilità ambientale: prova ne è il “Deutscher Kältepreis” assegnato dal ministero federale tedesco dell’ambiente in seguito ad una gara per soluzioni particolarmente innovative e a tutela dell’ambiente. Alla terza edizione, nel 2011, Zeller Kälte- und Klimatechnik GmbH si è aggiudicato il secondo posto nella categoria “Climatizzazione di un edificio commerciale nel rispetto dell’ambiente”, ed è stato premiato con 5000 Euro. L’azienda tedesca a conduzione familiare pianifica, progetta e monta impianti refrigeranti, di climatizzazione e di ventilazione per il settore commerciale e industriale. Con oltre 50 collaboratori, divisi nelle due sedi di Herten e Dortmund, il gruppo è attivo su tutto il territorio tedesco.
I 1335 metri quadrati dell’edificio di Herten si suddividono in 800 metri quadrati di superficie industriale e 535 metri adibiti a uffici e show room per i sistemi di climatizzazione e le pompe di calore. Gli architetti incaricati dal gruppo Zeller hanno progettato fin dall’inizio il nuovo edificio sull’ex area della miniera di Ewald, seguendo il principio “Edifici ad energia quasi zero nel settore commerciale”. L’idea di fondo è la produzione bilanciata nel corso dell’anno dell’energia necessaria per il riscaldamento, il raffreddamento, la ventilazione e l’illuminazione. A tale scopo con Zeller trovano impiego per l’ingegneria degli impianti civili esclusivamente soluzioni comprovate con pompe di calore e impianti fotovoltaici. La giuria di esperti del “Deutscher Kältepreis” ha premiato soprattutto la concezione tecnica dell’edificio in grado di ridurre addirittura del 90% le emissioni di anidride carbonica rispetto ad edifici standard di riferimento.

“Per quanto concerne i portoni, abbiamo cercato un prodotto caratterizzato da un design funzionale che si integrasse perfettamente nell’architettura accattivante del nostro edificio”, spiega Thersten Zeller, amministratore della Zeller Kälte- und Klimatechnik GmbH. “Il design raffinato del portone Hörmann è ciò che per la progettazione del nostro edificio mi ha essenzialmente affascinato”.

I portoni ALR Vitraplan sono la variante esclusiva del portone ALR 40. Chiusura di grande appeal, ALR Vitraplan mostra finestrature trasparenti che, applicate sul manto del portone, creano un affascinante gioco di riflessi e trasparenze. La superficie della chiusura è inoltre complanare ed interrotta unicamente da giunti stretti tra le finestrature. Caratterizzato dall’ormai collaudata protezione salvadita Hormann (www.hormann.it), ALR Vitraplan presenta il profilo telaio occultato, peculiarità in grado di esaltare ulteriormente l’effetto facciata continua. Con le finestrature nelle tonalità marrone e grigio ed una tonalità scura per il profilo del telaio che armonizza con il colore del vetro, il portone ARL Vitraplan si integra perfettamente nella facciata, come si può osservare in Herten.
I portoni ALR Vitraplan ricoprono uno spazio di otto metri di larghezza e sette di altezza. Ogni unità soddisfa la classe 3 per la tenuta all’acqua e la resistenza al carico dovuto al vento. Affinché la trasparenza dei portoni ALR Vitraplan venga garantita a lungo in ambienti industriali e commerciali, in tutti i portoni sezionali Hormann vengono montati di serie senza sovrapprezzo finestrature in acrilico Duratec. Con tale finestratura in materiale sintetico DURATEC di serie, i portoni industriali e per garage Hormann mantengono permanentemente la loro chiara trasparenza anche dopo una pulizia ripetuta e forti sollecitazioni.

L’esempio del gruppo Zeller di Herten è la prova concreta che scelte ecosostenibili ed esigenze architettoniche non sono in contraddizione fra loro. “Il risparmio energetico è sempre stato e continua ad essere la nostra fonte di energia più importante”. Questa è stata l’opinione espressa dalla segretaria di stato parlamentare del ministero federale tedesco dell’ambiente, Katherine Reiche, al momento della consegna del terzo “Deutscher Kältepreis”.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento