Maggioli Editore


Riforma del Condominio, il distacco dall’impianto centralizzato diventa facile

Riforma del Condominio, il distacco dall’impianto centralizzato diventa facile

Con la Riforma del Condominio diventa facile procedere al distacco del proprio appartamento dall’impianto di riscaldamento centralizzato, per provvedere in altro modo e in maniera autonoma alla climatizzazione invernale. Poiché, però, si tratta di un tema estremamente delicato, approfondiamo la questione, attraverso l’analisi del testo di legge. Ricordiamo che la Riforma del Condominio non è ancora legge: lo diventerà 180 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ancora non avvenuta.

Ma vediamo nel dettaglio in che modo e quando sarà possibile per un condominio decidere il distacco dall’impianto di riscaldamento comune. L’art. 3 della Riforma del Condominio sostituisce integralmente l’art. 1118 del codice civile che regola i diritti dei condomini sulle parti comuni.

Ebbene, senza alcun tipo di formalità o procedura particolare, il singolo condomino potrà decidere il distacco dall’impianto di riscaldamento centralizzato senza rischiare divieti o contenziosi. Questa decisione, è bene ricordarlo, non può avvenire senza preavviso ma deve essere “oggettivamente constatato che l’immobile non gode della normale erogazione del calore a causa di problemi tecnici all’impianto di riscaldamento centralizzato condominiale”.

Ma non basta. Il nuovo art. 1118 c.c. sostituito con la Riforma del Condominio, specifica anche che il distacco avviene “dopo che nell’arco di un’intera stagione di riscaldamento, il condominio non sia riuscito a risolvere il problema”. Da ultimo la nuova disciplina stabilisce che dal distacco “non derivino squilibri tali da compromettere la normale erogazione di calore agli altri condomini”. Un po’ come dire: “via libera al riscaldamento autonomo a patto di non lasciare al freddo i vicini!”.

Ma una volta che si sia verificato il distacco dall’impianto di riscaldamento centralizzato, quali sono gli obblighi del condomino verso chi resta allacciato?

Sul tema, il testo della Riforma del Condominio è chiara. Il proprietario distaccato deve sempre e comunque partecipare alle spese di manutenzione straordinaria e per la sua conservazione e messa a norma. D’altra parte, non dovrà più contribuire alla spesa per l’acquisto di combustibile e di gestione.


Articolo pubblicato il 29/11/2012 in Edilizia
Tags

34 Commenti per Riforma del Condominio, il distacco dall’impianto centralizzato diventa facile

1 4 5 6
  1. massimo
    10/07/2013 alle 00:15

    Questa legge arriva quando non serve più!! vivo in un condomino in cui circa 15 anni fa si è voluto chiudere il centralizzato di vecchio tipo e prendersi ognuno la sua caldaia. Ora, dopo aver speso una cifra assurda per fare il tutto, la gente si accorge che le bollette del gas sono raddoppiate e le case son più fredde, quindi ora si litiga per riavere il centralizzato di nuova generazione con contabilizzatori.

  2. carosso roberto
    05/02/2014 alle 12:43

    è possibile staccarsi anche con riscaldamento a pavimento

  3. Roberto Spadoni
    13/03/2014 alle 14:41

    Se mi stacco dal condominio e nei miei locali contigui ad altri riduco la temperatrura a 6-7°(antigelo), posso comunque farlo ed eventualmente il vicno può chiedermi i danni a fronte di una relazione tecnica che dimostri la dispersione di calore verso i miei locali?
    Questa è una situazione tipica che si crea nei complessi per vacanze col distacco o comunque con la termoregolazione con il minimo non fissato dal gestore del riscaldamento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Fiere ed Eventi

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Triflex

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito