Sul sito del gestore dei servizi energetici è ancora in fase di costruzione, ma già consultabile, la sezione dedicata agli incentivi per le fonti energetiche rinnovabili diverse dal fotovoltaico (rinnovabili non fotovoltaiche), con potenza non inferiore a 1 kW, secondo quanto stabilito dal decreto 6 luglio 2012.

Sette finora le sezioni consultabili:
1. Ambito di applicazione

2. Costo indicativo cumulato degli incentivi

3. Modalità di accesso agli incentivi

4. Tipologia di incentivi

5. Tariffe incentivanti

6. Come richiedere gli incentivi

7. Contributo per le spese di istruttoria

Ricordiamo che gli incentivi previsti dal decreto 6 luglio 2012 per le rinnovabili non fotovoltaiche si applicano agli impianti nuovi, integralmente ricostruiti, riattivati, oggetto di intervento di potenziamento o di rifacimento, che entrano in esercizio dal 1°gennaio 2013.

Per tutelare gli investimenti in via di completamento, il decreto prevede inoltre che gli impianti dotati di titolo autorizzativo antecedente all’11 luglio 2012 (data di entrata in vigore del decreto) che entrano in esercizio entro il 30 aprile 2013 e i soli impianti alimentati da rifiuti di cui all’art. 8, comma 4, lettera c) che entrano in esercizio entro il 30 giugno 2013, possono richiedere l’accesso agli incentivi.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento