Maggioli Editore


IVA al 10% per ristrutturazioni edilizie, quando si applica e quando no

IVA al 10% per ristrutturazioni edilizie, quando si applica e quando no

È una delle domande che spesso non hanno una risposta immediata: quando è possibile usufruire dell’IVA agevolata al 10% per le ristrutturazioni edilizie e quando, invece, è necessario applicare il regime ordinario al 21%?

Lo abbiamo chiesto agli architetti Barbara Del Corno e Giovanna Mottura, autrici del recente volume Appartamenti divisibili della collana “Lavori in Casa – Ristrutturazioni edilizie e detrazioni fiscali” pubblicato per i tipi della Maggioli Editore.

Innanzitutto è d’uopo distinguere tra lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria da quelli di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia.

IVA agevolata al 10% per i lavori di manutenzione (ordinaria e straordinaria)
Al fine di comprendere al meglio come si definisce la disciplina della IVA agevolata in edilizia Maggioli Editore propone il nuovo e-book di Ediltecnico intitolato Iva in edilizia: come applicarla (II edizione): l’e-book (aggiornato alla Legge di Stabilità 2016) affronta le problematiche relative alla gestione dell’IVA nel mondo dell’edilizia e degli immobili, mediante un approccio pratico ed operativo. Inoltre contiene anche un Formulario con tutti le esemplificazioni di modelli compilabili per la necessaria autodichiarazione.

Tuttavia, nel caso di beni di valore significativo, l’aliquota agevolata al 10% si applica soltanto fino alla concorrenza del valore della prestazione considerato al netto del valore dei beni stessi.

Ma quali sono i beni di valore significativo?
A titolo di esempio, beni di valore significativo, possono essere gli ascensori e i montacarichi, gli infissi esterni e interni, le caldaie, i video citofoni, le apparecchiature di condizionamento e riciclo dell’aria, i sanitari e la rubinetteria dei bagni, gli impianti di sicurezza.

Facciamo un esempio pratico. Supponiamo che nell’ambito di una manutenzione straordinaria di un bagno vengano spesi 10.000 euro di cui 4.000 per la prestazione lavorativa e 6.000 per l’acquisto di beni significativi (nel caso in esempio, rubinetterie e sanitari).

Ebbene, sui 6.000 euro di beni significativi, l’IVA agevolata al 10% si applica solo su 4.000 euro, cioè sulla differenza tra l’importo complessivo dell’intervento e quello dei beni significativi (10.000 – 6.000 = 4.000).

copertina iva IVA al 10% per ristrutturazioni edilizie, quando si applica e quando no

Iva in edilizia 2016: come applicarla


Lisa De Simone , 2016, Maggioli Editore

Questo ebook affronta in modo operativo le problematiche relative alla gestione dell'IVA nel mondo dell'edilizia e degli immobili,Oltre al commento delle singole fattispecie è presente, per maggiore supporto pratico, una sezione di casi risolti. L'esposizione viene...


12,90 € 9,90 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


Sul valore residuo dei sanitari e delle rubinetterie (2.000 euro) si applica l’IVA nella misura ordinaria del 21% (approfondisci ulteriormente con il post IVA agevolata in edilizia e beni significativi, la procedura di calcolo).

Attenzione però! Non tutti i materiali impiegati nei lavori di manutenzione possono usufruire del regime IVA ridotto.

Non si applica l’IVA agevolata al 10% ai materiali o ai beni forniti da un soggetto diverso da quello che esegue i lavori; ai materiali o ai beni acquistati direttamente dal committente; alle prestazioni professionali, anche se effettuate nell’ambito degli interventi finalizzati al recupero edilizio; alle prestazioni di servizi resi in esecuzione di subappalti alla ditta esecutrice dei lavori. In tal caso, la ditta subappaltatrice deve fatturare con IVA al 21% alla ditta principale che, successivamente, fatturerà la prestazione al committente con l’IVA al 10%, se ricorrono i presupposti per farlo.

IVA agevolata al 10% per i lavori di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia
L’applicazione dell’IVA al 10%, senza alcuna data di scadenza, è prevista per tutti questi tipi di intervento di recupero edilizio.

L’aliquota IVA al 10% si applica, inoltre, alle forniture dei cosiddetti beni finiti, vale a dire quei beni che, benché incorporati nella costruzione, conservano la propria individualità (ad esempio, porte, finestre, sanitari, caldaie, infissi esterni, ecc.).

L’agevolazione spetta sia quando l’acquisto è fatto direttamente dal committente dei lavori, sia quando ad acquistare i beni è la ditta o il prestatore d’opera che li esegue.


Articolo pubblicato il 24/10/2012 in EDILIZIA
Tags , ,

60 Commenti per IVA al 10% per ristrutturazioni edilizie, quando si applica e quando no

  1. Giovanni
    02/11/2012 alle 08:31

    La legge è legge e va applicata. Ma quale è la rationem per cui gli infissi, per esempio, in caso di ristrutturazione gode Dell’ IVA al 10% senza clausole e invece in caso di manutenzione ha tutti i distinguo previsti?

  2. Maurizio Diano
    02/11/2012 alle 13:49

    Potete precisare se l’IVA al 10% si applica anche nel caso di ristrutturazione edilizia, manutenzione odinaria e/o straordinaria, ecc. di edifici pubblici tipo scuole o altro?

    GRAZIE

  3. Concetto
    04/11/2012 alle 10:41

    buo giorno, ho letto l’articolo sulle agevolazioni IVA al 10% sulle ristrutturazioni edili. leggendo anche altri articoli sullo stesso argomento, mi è sembreto di capire che tale agevolazione non è applicabile per le materie prime come sabbia, cemento, pietrisco, calcestruzzo ecc ecc.
    Ho capito bene? ho non ho capito nulla?
    grazie anticipatamente a chi vorrà gentilmente chiarire il quesito.
    Concetto

  4. Pingback: Davide Barbieri

  5. moreno ciabatti
    19/12/2012 alle 08:49

    buon giorno, vorrei sapere se in caso di riverniciatura di persiane si può applicare iva al 10 %

  6. Gianni
    15/01/2013 alle 12:08

    Buongiorno a tutti,
    io ho una D.I.A. rilascita dal Comune dove è sbarrat la casella che indica “Opere di manutenzione Straordinaria, Restauro e Risanamento Conservativo.
    Domanda: Posso usufruire sempre e su tutto l’importo dei lavori dell’IVA agevolata 10%, anche per l’acquisto dei cd Beni Finiti (Infissi, Sanitari, ect) es. a pag. 18 della Guida Fiscale sulle ristrutturazioni edilizie dell’Agenzia delle Entrate, oppure devo sottostare alla “regolina” indicata a pag 17 della Guida Fiscale sulle ristrutturazioni edilizie dell’Agenzia delle Entrate?
    Grazie.

    • Gianni
      16/01/2013 alle 13:38

      La cosa di cui volevo essere certo è che avendo nella D.I.A. entrabe le voci (manutenzione straordinaria lettera b del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 e restauro e risanameto conservativo lettera c del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380), non vorrei che pagando tutto al 10% (cosa prevista per il restauro e risanameto conservativo), un domani l’Agenzia delle Entrate mi dica che l’aliquota agevolata del 10% da applicare era solo fino alla concorrenza della differenza tra il valore complessivo della prestazione e quello dei beni significativi (cosa prevista per la manutenzione straordinaria)….

  7. valeria
    21/01/2013 alle 13:49

    BUONGIORNO,

    ABBIAMO DECISO DI COSTRUIRE UNA COPERTURA SULLA PORTA DI ENTRATA LUNGA 2.40 MT E PROFONDA 1.20 (COMPRENSIVO DI LAMIERA). L’IVA DA APPLICARE E’ DEL 4 O DEL 10% ? GRAZIE VALERIA

  8. milvia
    22/01/2013 alle 09:26

    buongiorno, nel caso di una ristrutturazione con DIA al Comune, x l’acquisto dei pavimenti interni all’abitazione, posso usufruire dell’aliquota iva al 10%? cordialità

    • Denis
      19/02/2013 alle 08:20

      Si, può usufruire dell’IVA agevolata se chi le fa la fornitura del materiale le fa anche la posa e nella fattura devono essere specificate le voci diverse materiale e posa.

  9. sebastiano
    25/01/2013 alle 11:34

    Salve,
    vorrei sapere se mi spetta IVA al 10 per rifare un bagno e cambiare il pavimento di tutta casa. grazie

  10. luca
    07/03/2013 alle 15:14

    In merito all’Iva agevolata del 10% sull’acquisto di beni per interventi di ristrutturazione edilizia, che non comportino l’acquisto di beni significativi, essa spetta anche quando l’acquisto è fatto direttamente dal committente dei lavori (come da Guida Agenzia Entrate pag.18),questo vuol dire che il negoziante a me committente che mi presento in negozio deve praticare direttamente l’IVA al 10%? Ci abbiamo provato, ma si sono rifiutati, sono invece obbligati? Come mi devo comportare?

  11. giuseppe
    13/03/2013 alle 16:54

    Devo fare dei lavori esterni sulla mia prima casa e precisamente : impalcatura,tinteggiatura esterna totale (385 mq) e parte di intonacatura esterna (mq 77). Posso usufruire della detrazione del 50% ? e dell’iva agevolata al 10 o al 4% , per la manodopera ?, e lo stesso per il materiale ( intonaco premiscelato,idropittura acrilica o elastamerica ) , con iva al 10 o al 4 % ?
    Grazie.

  12. antonino
    22/03/2013 alle 11:09

    devo rifare i muri di cinta della villetta di villeggiatura posso usufruire dell’iva al 10% e delle detrazioni al 50%. Grazie infinite

  13. Ristrutturazioni edili Modena
    05/04/2013 alle 14:25

    Ottimo articolo, davvero molto interessante

  14. Cocci Mauro
    10/04/2013 alle 07:26

    Molto interessante.-
    Vorrei chiedere una informazione:
    sui corpi illuminanti esterni a led, e’ possibile usufruire dell’iva al 10%?
    La DIA in mio possesso e’ stata rilasciata per “lavori di manutenzione ordinaria”
    grazie per la vs/ risposta

  15. stefano capacci
    12/04/2013 alle 10:53

    buongiorno,
    devo rifare il bagno di casa mia, il geometra dice che non serve richiedere il permesso in comune, se il materiale lo fornisce l’impresa ho l’iva al 10% (fornitura e posa)???
    posso comunque recuperare il 50%???

    grazie mille
    Stefano.

  16. andrea
    28/04/2013 alle 21:04

    ciao vorrei sapere una cosa .
    ho ristrutturato il camino e il tipo che mi ha fatto il lavoro mi ha fatto fare 2 bonifici:
    1 alla ditta fornitrice del materiale ed uno a lui com e lavoro etc.
    entrambi al 21 % di iva …..ma non è al 10 ?…
    ciao grazie andrea

  17. mabo
    06/06/2013 alle 10:23

    Buongiorno, espongo un dubbio: volendo acquistare direttamente le travi in legno lamellare , il manto isolante ed il tegolame, tutti materiali necessari al rifacimento completo del tetto, tali acquisti possono rientrare nell’aliquota iva 10% ? Essi rientrano nei cosiddetti beni finiti, come citato nel vostro penultimo capoverso dell’articolo di cui sopra
    Grazie

    • luca
      20/08/2013 alle 12:55

      DEVI FARE DIA O SCIA OPPURE NON PUOI AVERE IVA AGEVOLATA.
      ANCHE FACENDO SCIA, PUOI AVERE IVA AGEVOLATA SOLO FINO Ad UN IMPORTO PARI COSTO DELLA PRESTAZIONE.

  18. daniela
    12/06/2013 alle 09:26

    buongiorno vorrei sapere se acquistando direttamente io i bancali coibentati e le finestre per la casa che sto ristrutturando posso usufruire dell’iva al 10% o al 21% grazie daniela

  19. antonio mancino
    06/08/2013 alle 11:18

    BUONGIORNO,
    STO RISTRUTTURANDO 2 APPARTAMENTI ED HO ACQUIOSTATO IN PROPRIO MATTONELLE E SEVIZI IGIENICI .
    VORREI SAPERE POSSO APPLICARE L’IVA AL 10% ?
    GRAZIE SALUTI

  20. MAX
    08/08/2013 alle 07:21

    buongiorno sto ritrutturando il bagno di una seconda casa (non mia residenza principale) e deiseravo comprendere se posso usufruire dell’iva agevolata al 10% ed in quale misura . grazie

  21. davide
    29/08/2013 alle 10:49

    buongiorno sto eseguendo una ristrutturazione Iva al 10% perchè prima casa. ora devo presentare la chiusura lavori , ma seguiranno fatture a saldo da parte dei fornitori, l’imposta a saldo di queste fatture post chiusura lavori che aliquota dovranno avere e saranno detraibili? grazie

  22. valentino russomando
    29/08/2013 alle 15:45

    Allora anche l’appalto di pulizie delle scale in un condominio residenziale rientra nell’applicazione dell’iva agevolata al 10%??’

  23. Maria Pia
    10/09/2013 alle 20:28

    Se sostituisco le serrande l’iva che deve essere applicata è al 10 o al 21?

  24. Arnaldo
    14/09/2013 alle 11:00

    Debbo eseguire il completo rinnovo del mio bagno: piastrelle, rubinetteria, mobile contenitore + lavabo, sostituzione della vasca con box doccia, impianti idrico ed elettrico, etc etc… Non mi è ancora chiaro a quali percentuali di Iva debbo farmi fatturare dai rivenditori le diverse tipologie di articoli necessari considerandosi che la ditta che eseguirà i lavori non intende fatturarmi IVA al 10% per gli articoli che dovrebbe procurarsi in mia vece acquistandoli con IVA al 21%. Grazie per la risposta.

  25. Alberto
    28/09/2013 alle 07:43

    L’ iva al 10% si applica alla prima casa o anche ad altri immobili di propietà?

  26. Rita
    30/10/2013 alle 16:50

    Buongiorno, noi nel ns. Condominio dobbiamo posare una passatoia ed imbiancare le scale , con la stessa ditta esecutrice dei lavori, facendo 2 fatture ben distinte, possiamo usufruire dell ‘IVA 10% e l’amministraore deve richiedere con richiesta scritta l’applicazione agevolata Dell’ IVA 10%
    Grazie Rita

  27. Roberto
    12/11/2013 alle 08:32

    Acquisto la caldaia e le termovalvole dal rivenditore e le farò installare dall’idraulico nella nostra prima casa. Il tutto per poter usufruire del rimborso del 50%. L’IVA che il rivenditore mi applicherà sarà al 10% o al 22% ?

  28. GIANLUCA
    12/11/2013 alle 16:03

    E’ POSSIBILE USUFRUIRE DI IVA AGEVOLATA PER UNA RISTROTTURAZIONE EDILIZIA DI UN COMPLESSO RESIDENZIALE CON PARZIALE CAMBIO FINALE DESTINAZIONE D’USO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE. GRAZIE

  29. ada allegro
    14/11/2013 alle 10:18

    Buongiorno, desidero sapere se l’IVA agevolata (10%) è solo per il restauro edilizio oppure si estende anche al restauro di opere d’arte (scultura) .
    grazie per la risposta Ada

  30. ROSSELLA PINCELLI
    20/11/2013 alle 08:46

    SALVE
    SI PUò APPLICARE L’IVA AGEVOLATA ANCHE SUL TRASPORTO PER IL RITIRO DEI CALCINACCI?

  31. alessandro
    21/11/2013 alle 16:57

    NEL NOSTRO CONDOMINIO ABBIAMO MESSO IN SICUREZZA LE SOLETTE DEI BALCONI UTILIZZANDO ESCLUSIVAMENTE AUTOGRU VORREI CONOSCERE SE LA DITTA CHE HA EFFETTUATO I LAVORI PUO FATTURARE CON IVA AGEVOLATA DEL 10%

  32. Stefano
    05/12/2013 alle 14:38

    Nel caso di ristrutturazione redilizia vera e propria, i mobili fissi a muro del del bagno, acquistati ed installati dalla ditta che esegue l’impianto idraulico, possono essere fatturati al 10%, come i sanitari? In sostanza, ricado fra “quei beni che, benché incorporati nella costruzione, conservano la propria individualità”?

  33. agostino
    13/02/2014 alle 20:53

    sono in possesso di una ristruturazione edilizia(dia) volevo sapere se ho diritto iva al 10% per aquisto delle piastrelle da me medesimo x poi farle posare da un piastrellista grazie

    • Giuseppe
      03/03/2014 alle 21:24

      si ha diritto all’iva al 10/° per i materiali acquistati dal committente per la ristrutturazione edilizia?

  34. Ale
    21/03/2014 alle 08:44

    Salve volevo sapere se per avere l’agevolazione dell’iva al 10% bisognava fare il modello scia o cil obbligatoriamente visto che sto facendo dei lavori?
    grazie mille

  35. ninni
    07/04/2014 alle 15:10

    Vorrei sapere se posso usufruire dell iva al 4 o al 10 % per una ristrutturazione di un bagno di una casa che ricade in centro storico e di pregio valore architettonico. grazie

  36. carmen
    07/06/2014 alle 15:59

    vorrei sapere se posso usufruire dell’iva al 10% per lo smantellamento di un camino interno mai usato perchè non tirava la canna fumaria e
    successiva installazione di nuovo camino con
    canna fumaria e comignolo. Ho fatto fare 2 preventivi: uno mi propone l’iva al 10%,l’altro al
    22%. ???

  37. aurora
    05/07/2014 alle 22:34

    La ristrutturazione di una casa di Riposo per renderla idonea a persone disabili o anziane , si intende il rifacimento dei bagni, porte interne e aggiunta di un ascensore a che aliquota IVA è soggetta? 4% 10% 22%?

  38. EMMA
    16/07/2014 alle 12:05

    devo ristrutturare l appartamento con rimozione di pavimento,spostamento muri e rifacimento di app.elettrico,termico,idraulico ,bagni, porte, caldaia ecc…posso fruire del 10 % dell,iva? e su cosa?

  39. giuseppe
    17/11/2014 alle 08:53

    sto ristrutturando l’esterno della mia attività commerciale trattasi di un panificio i lavori da eseguire sono rimozione e rifacimento dell’intonaco montaggio della zoccolatura e pituurazione. la fattura a che aliquota iva e’ soggetta ?

  40. salvo
    25/11/2014 alle 13:50

    debbo acquistare le porte interne della mia abitazione (1 casa) spetta l’iva agevolata al 10%? Le porte rientrano tra i beni finiti o significativi? Grazie

  41. Serena Garrasi
    11/01/2015 alle 10:32

    Dove devo fare la richiesta per usufruire dell’Iva agevolata del 10% ? Sto facendo lavori di piccola ristrutturazione nel mio appartamento. Grazie

    • Milena
      16/02/2015 alle 18:43

      Per aver diritto all’agevolazione basta un’autodichiarazione dove indicare la richiesta di applicazione dell’IVA al 10% con riferimento alla pratica (manutenzione, ristrutturazione, risanamento, ecc..) ed agli elementi identificativi dell’immobile (dati catastali e % di proprietà).

  42. Valvo Salvatore
    06/02/2015 alle 19:30

    Devo sostituire la vecchia saracinesca del garage della mia villetta con una sezionale coibentata.Posso usufruire dell’IVA al 10%?
    Il garage cantina è in comunicazione con la casa e quindi potrei avere un notevole vantaggio in termini di spesa per il riscaldamento.
    Grazie

  43. Sonia
    01/03/2015 alle 12:42

    Volevo sapere se l’iva agevolata ha una scadenza… mi avevano detto che durava 18 mesi dall’acquisto dell’immobile e che per eventuali proroghe bsognerebbe ripagare gli oneri… è così?
    Per colpa di ingegneri e architetti incompetenti rischiamo di sforare la tempistica e volevo sapere se c’era qualcosa da poter fare.

    Grazie ^^

  44. Matteo
    13/03/2015 alle 11:39

    Volevo cortesemente saper se in caso di ristrutturazione edilizia (e non di manutenzione ordinaria e straordinaria) sia possibile applicare l’iva agevolata al 10% su tutto l’importo della fattura e non per concorrenza con la posa in opera come nel caso di manutenzione ordinaria e straordinaria?

  45. Alessandra
    20/03/2015 alle 11:00

    Il lavoro di sostituzione tubature per perdita d’acqua può usufruire dell’iva al 10%?

  46. roby
    05/05/2015 alle 22:12

    Devo fare un impianto di allarme nella mia prima casa. Posso usufruire dell’Iva agevolata del 4%?

  47. salvatore
    06/05/2015 alle 17:35

    devo ristrutturare il bagno la spesa di posa e al 10% di iva? inoltre i sanitari il box doccia le piastrelle cemento e colle i tubi l’iva e al 10%

  48. francesco
    22/06/2015 alle 15:08

    devo far installare due nuove tende ombreggianti esterne a casa mia ed oltre al 65% di detrazioni per risparmio energetico volevo sapere se la ditta che mi farà il lavoro delle tende mi può fatturare con iva al 10%. Io ho presentato al comune di residenza(venezia) una CIL da me firmata per lavori in casa tra cui devo rifare anche il bagno(piastrelle sanitari e tubazioni).

  49. giorgio
    02/09/2015 alle 10:12

    mia moglie possiede una seconda casa lasciata dai genitori in eredità, sta effettuando un lavoro contro l’umidità ascendente dei muri.I’intervento è basato principalmente dallo scavo esterno fino alle fondamenta per applicare materiale apposito+intonaco su tutta la facciata. Quanto l’iva?

  50. Susanna vanni
    27/11/2015 alle 08:02

    Nell’ambito della ristrutturazione di abitazione prima casa ho acquistato un mobile fisso al muto, su misura. Posso usufruire dell’Ivaal 10%? Con quali modalità? Graziem

  51. Savio
    10/12/2015 alle 13:38

    Buon giorno gradirei sapere se per i rivestimenti della cucina cui mattonelle l iva é al10 oppure al22 grazie

  52. ROCCO
    25/12/2015 alle 00:16

    Le risposte dove stanno?

  53. ilaria
    12/02/2016 alle 09:58

    Buongiorno,
    io avevo una domanda perchè sto ristrutturanto un piano di casa, con cambio infissi, impainto di riscaldamento, abbattimento impedimenti per portatori di handicap, bagno per diversamenti abili, nuova cucina con montaggio da parte della ditta da cui è stata acquistata. Volvo sapere quali lavori potevo farmi fatturare al 10 e quali al 22 e se ce ne sono alcuni al 4. Grazie mille

  54. pietro spanò
    16/02/2016 alle 16:02

    per la sostituzione dei serramenti esterni l’IVA va
    calcolata al 10 o al 22%?
    grazie per una eventuale risposta.
    Pietro Spanò

  55. Massimo
    18/02/2016 alle 09:10

    Buongiorno,
    le prestazioni dell’architetto in occasione di ristrutturazione edilizia con apposito titolo edilizio sono detraibili? In questo momento il campo Iva applicato può essere del 10% in occasione di prima casa?
    Grazie per la risposta se riuscirò a trovarla
    Massimo Bigozzi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Con il cambio caldaia arriva il Bonus Mobili: la video analisi

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito