Maggioli Editore


Ristrutturazione, cinque cose da sapere sulla detrazione 50%

Ristrutturazione, cinque cose da sapere sulla detrazione 50%

Sul tema della detrazione 50% degli oneri ai fini IRPEF per interventi di ristrutturazione edilizia, la Redazione di Ediltecnico.it ha prodotto numerosi post di chiarimento e approfondimento, che possono essere consultati nel Dossier Detrazione 50%.

Semplificando al massimo, però, possiamo individuare cinque temi essenziali che non possono essere ignorati da chi si accinge a richiedere il bonus fiscale nella misura del 50% che, ricordiamo, si applica alle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013.

Entro questo periodo la detrazione IRPEF aumenta al 50% e viene raddoppiato il limite massimo di spesa detraibile (96.000 euro per unità immobiliare).

Le cinque cose da sapere sulla detrazione 50% per le ristrutturazioni edilizie
1. Quali lavori edili possono usufruire della detrazione
2. Quali sono le procedure per ottenere il bonus fiscale
3. Cumulabilità della detrazione 50% ristrutturazione con la detrazione 55% per l’efficienza energetica
4. Cosa si deve scrivere sui bonifici effettuati
5. La guida completa sulla detrazione 50% dell’Agenzia delle Entrate

Quali lavori edili possono usufruire della detrazione 50%
La detrazione 50% riguarda gli interventi di manutenzione straordinaria, le opere di restauro e risanamento conservativo e i lavori di ristrutturazione edilizia sulle unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale. Sono inoltre detraibili la manutenzione ordinaria e straordinaria, il restauro, il risanamento conservativo e la ristrutturazione edilizia su tutte le parti comuni degli edifici residenziali.

A questo link l’elenco degli interventi edilizi ammessi alla detrazione 50%.

Quali sono le procedure per ottenere il bonus fiscale
Le ultime azioni del Governo hanno, di fatto, ridotto e semplificato le procedure per ottenere la detrazione 50% per i lavori di ristrutturazione, ma rimangono comunque degli obblighi ben precisi.

In particolare ricordiamo la documentazione da conservare e da esibire dietro precisa richiesta da parte dell’Agenzia delle Entrate, la comunicazione all’ASL, ecc.

Per avere tutte le informazioni relative alle procedure da seguire, rimandiamo al post Detrazione 50% ristrutturazioni, come fare per ottenerla.

Cumulabilità della detrazione 50% ristrutturazione con la detrazione 55% per l’efficienza energetica
In estrema sintesi, la detrazione d’imposta del 55% per l’efficienza energetica del costruito non è cumulabile con le altre agevolazioni fiscali previste per i medesimi interventi da altre disposizioni nazionali, come , per esempio, la detrazione del 50% e del 36% per il recupero e la ristrutturazione del patrimonio edilizio.

Per ulteriori informazioni su questo argomento, rimandiamo al post Detrazione 50% e 55%, sono cumulabili?

Cosa si deve scrivere sul bonifico per i pagamenti
Per beneficiare della detrazione 50% sui lavori di ristrutturazione edilizia occorre effettuare tutti i pagamenti delle spese sostenute mediante bonifico bancario “tracciabile”.

In altri termini, le informazioni sufficienti e necessarie, che devono risultare nella causale del bonifico sono queste:
- Causale del versamento (p. es. sostituzione infissi interni, riparazione grondaie, rifacimento intonaci, ecc.)
- Codice Fiscale del beneficiario della detrazione
- numero di Partita IVA o Codice Fiscale del soggetto a favore del quale si effettua il bonifico.

Ricordiamo anche che l’agevolazione fiscale per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio è stata regolata, fino al 2011, dall’art. 1, comma 1, della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive proroghe e modifiche. A decorrere dall’anno 2012 l’agevolazione è disciplinata dall’art. 16-bis del TUIR (d.P.R. 917/1986).

Per ulteriori informazioni rimandiamo al post Detrazione 50% ristrutturazioni, cosa scrivere sul bonifico bancario?

La guida completa sulla detrazione 50% dell’Agenzia delle Entrate
Ultimo, ma non meno importante, segnaliamo la guida curata dagli esperti dell’Agenzia delle Entrate che a settembre 2012 hanno pubblicato la guida Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali, strumento indispensabile per professionisti e contribuenti che vogliano sapere tutto sul tema della detrazione ai fini IRPEF per i lavori di ristrutturazione.


Articolo pubblicato il 23/10/2012 in Edilizia
Tags

109 Commenti per Ristrutturazione, cinque cose da sapere sulla detrazione 50%

1 13 14 15
  1. francesco
    02/10/2014 alle 13:28

    salv e vorrei cortesemente capire se come casa ecologica ad alto risparmio energetico avendo un terreno edificabile costruendo con le dovute normative della cee come fotovoltaico finetre a risparmio energetico pannelli in cemento e legno grazie

  2. vincenzo
    11/02/2015 alle 07:27

    buongiorno,
    desideravo sapere:
    se nel 730 chiudo con irpef a zero, ( cioè nè devo pagare nè riscuotere) posso portare in detrazione la quota di spesa per la sostituzione di infissi?
    Grazie

  3. marisa bonometti
    15/03/2015 alle 11:52

    vorrei cambiare la vasca con la doccia.avendo 76 anni .anche per me vale la detrazione a 10 anni? grazie

    • Redazione Tecnica
      16/03/2015 alle 09:32

      Gentile Marisa,
      sì, la detrazione si spalma su 10 anni, indipendentemente dall’età del richiedente.

  4. Nicola
    04/04/2015 alle 07:11

    Ho eseguito lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sulle parti comuni di un condominio che amministro, pagando le fatture alla ditta con bonifici online, sulla cui modulistica non viene riportato il riferimento alla legge di sgravio fiscale. E’ possibile portare in detrazione l’importo del 50%?

  5. tommasa
    11/05/2015 alle 07:45

    Ho fatto dei lavori fuori . ad esempio cambiato il pavimento fuori . e dato la pittura la casa . cambiato le piastrelle in casa . vorei sapere se gentilmente. posso dettrare la del 50/%per cento sulla cucina e il pavimento dentro . grazie mille … tommasa..

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Fiere ed Eventi

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Renzo Piano e La Scheggia, il grattacielo di Londra

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito