Crescita bis, pubblicato il decreto legge in Gazzetta ufficiale

Come anticipato qualche giorno fa, finalmente è stata pubblicato in Gazzetta Ufficiale (supplemento ordinario n. 194 alla G.U. n. 245 del 19 ottobre)  il decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 recante “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”, c.d. Crescita-bis“.

Il provvedimento si occupa di agenda digitale, infrastrutture, servizi digitali, creazione di nuove imprese innovative (startup).

Tra le ulteriori  misure per la crescita del paese (sezione X del decreto)  viene introdotto all’articolo 33 un credito di imposta al 50% per la realizzazione di nuove infrastrutture e di importo superiore a 500 milioni di euro. Il credito potrà arrivare fino al limite massimo del 50% a valere sull’Ires e sull’Irap in relazione alla costruzione e gestione dell’opera. Il provvedimento ha validità fino al 31 dicembre 2015.

Viene prorogato fino al 31 dicembre 2013 per la realizzazione del progetto cosiddetto “carbone pulito” (Carbosulcis) e fino al 31 dicembre 2015 del servizio per la cosiddetta “superinterrompibilità” elettrica per la Sicilia e la Sardegna.

Con l’articolo 35 il d.l. 179/2012 prevede la costituzione dello  Sportello Unico per l’Attrazione di Investimenti Esteri come unico punto di coordinamento per i soggetti imprenditoriali che vogliono realizzare investimenti di tipo produttivo e industriale sul territorio italiano.

Infine sono introdotte nuove misure per il rafforzamento dei confidi per poter continuare a svolgere il ruolo di sostegno all’accesso al credito delle piccole e medie imprese.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento