Semplificare e razionalizzare. Sono queste le direttive che porteranno, grazie alla Legge di Stabilità 2013 all’esame del Parlamento, alla creazione di un’unica Commissione che valuterà i procedimenti ambientali di VIA (Valutazione di Impatto Ambientale), VAS (Valutazione Ambientale Strategica) e AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale). Destinate a scomparire, dunque, la Commissione istruttoria per l’IPPC e la Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale, VIA e VAS.

La nascita di questa nuova Commissione unica per i procedimenti ambientali sarà contestuale all’entrata in vigore della Legge di Stabilità e svolgerà le funzione di entrambe le commissioni “defunte”, portando avanti anche i procedimenti ambientali in corso d’opera.

La nuova Commissione unica per i procedimenti ambientali
La Commissione unica per i procedimenti ambientali prevista dalla Legge di Stabilità 2013 sarà composta da 50 esperti. L’incarico dei componenti delle Commissione unica è stata fissata in tre anni, rinnovabile una sola volta.

La Commissione sarà presieduta, a titolo gratuito, dal Direttore generale competente in materia di valutazioni ambientali del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, che provvederà alla programmazione dei lavori.

Con un prossimo decreto del Ministro dell’ambiente, di natura non regolamentare, adottato entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto, saranno definite le modalità di funzionamento della Commissione unica per i procedimenti ambientali.

I componenti della Commissione unica saranno nominati con decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, nel rispetto dell’equilibrio di genere, tra soggetti dotati di elevata qualificazione giuridico-amministrativa o tecnico-scientifica, mediante valutazione dei curricula. In sede di prima applicazione, il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare provvederà alla nomina dei componenti entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della Legge di Stabilità 2013.

Sino all’insediamento della Commissione unica, per lo svolgimento delle attività sinora di competenza, rispettivamente, della Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale – VIA e VAS e della Commissione istruttoria per l’autorizzazione ambientale integrata – IPPC, queste ultime continueranno a operare, in deroga alla loro soppressione stabilita proprio dalla stessa Legge di Stabilità.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento