Il Miur, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha pubblicato l’elenco dei progetti finanziati per la trasformazione della città in Smart City (“Smart Cities and Communities and Social Innovation”) in rifermiento al bando rivolto a Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. 18 le iniziative premiate, in 9 categorie differenti.

Scarica la graduatoria del Miur.

La graduatoria, con il dettaglio del finanziamento riconosciuto, include progetti riconducibili a diversi ambiti, dall’energia alla mobilità sostenibile, dalle nuove tecnologie alle smart grid, dall’educazione al turismo sostenibile. Le aree progettuali per cui si poteva richiedere il contributo del Miur sono:
– Smart mobility (mobilità sostenibile);
– Smart health;
– Smart education;
– Cloud computing technologies per smart government;
– Smart culture e Turismo;
– Renewable energy e smart grid;
– Energy Efficiency e low carbon technologies;
– Smart mobility e last-mile logistic;
– Sustainable natural resources (waste, water, urban biodiversity)

A ciascuna proposta è stato attribuito un punteggio, in base al quale è stata realizzata la graduatoria. In totale i fondi a disposizione ammontavano a circa 200.000 euro e i finanziamenti assegnati vanno dai 7.000 ai 29.500 euro.
I soggetti che hanno avanzato le proposte sono diversi: Università, enti di ricerca, aziende ospedaliere e realtà imprenditoriali.
Interessante il dato sulla distribuzione geografica dei progetti approvati.
Il bando era rivolto a Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Tutte le aree hanno ottenuto almeno un finanziamento, in particolare l’amministrazione pugliese, dal momento che il 30% dei progetti in graduatoria proviene proprio dalla Puglia.

Leggi anche Smart City, ecco cosa fare per diventare la città del futuro.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento