Demanio, stop ai rinnovi automatici delle concessioni marittime

Sembra volgersi a conclusione la questione delle concessioni demaniali marittime.  Dopo la procedura d’infrazione segnalata dall’Unione europea, il governo sembrava intenzionato a percorrere la propria strada con un nuovo provvedimento prima inserito e poi cancellato nel Decreto Sviluppo, poi tutto era rimasto in sospeso.

Ora con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge Comunitaria 2010 si eslude la possibilità di rinnovo automatico delle concessioni fatta salva la proroga  fino al 2015 e il governo si impegna a a dettare una nuova disciplina con nuovi limiti di durata delle concessioni rispondenti all’interesse pubblico e proporzionati all’entità degli investimenti e i criteri che le regioni dovranno rispettare per le assegnazioni delle gare.

 

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento